"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Banner_Sconti

RESOCONTO SENATO ACCADEMICO | 16 NOVEMBRE 2021

Del 16 Novembre 2021, ore 10:28 PM - Modifica

In data odierna si è riunito il Senato Accademico presso la Sala dei Baroni del Palazzo Chiaramonte Steri.

La seduta si è aperta con il discorso di insediamento del nuovo Rettore dell’ateneo di Palermo – Prof. Massimo Midiri – e con i ringraziamenti per i senatori uscenti.

Il Magnifico comunica che a seguito di un confronto con il Commissario per l’emergenza COVID per la città di Palermo, i dipendenti di Unipa verranno equiparati ai dipendenti del policlinico e quindi riceveranno la terza dose del vaccino Pfizer nelle prossime settimane limitatamente agli over 40.

Il rettore segnala altresì che a seguito di un recente incontro con la Ministra Messa – nel contesto di un incontro con le università del Sud – è stato avviato un partenariato esteso tra tutti gli atenei del sud per intercettare nel miglior modo possibile i fondi che il PNRR metterà a disposizione nei prossimi mesi.

Si segnala anche che l’Ateneo di Palermo ha da poco rilevato uno spazio di 6000 metri quadri in Via Marini che verranno destinati alla costruzione di nuove infrastrutture destinate alla ricerca, a nuove residenze e al nuovo data center grazie ai fondi del bando dell’agenzia per la coesione nazionale.
Infine si segnala la nomina del Prof. Lacca a delegato del rettore all’emergenza COVID.


Interviene il Senatore Benedetto Gramasi:


• Si segnala che ad oggi molti corsi espletano la didattica esclusivamente online nonostante le recenti innovazioni normative, rettorali e nazionali.
Il rettore risponde che si è deciso di lasciare la libertà ai direttori di Dipartimento di scegliere la modalità di espletamento della didattica che ritengano la più idonea alle diverse contingenze, fermo restando che a partire dal secondo semestre lezioni e esami si terranno in presenza.

• Si sollecitano gli organi competenti di ateneo a avviare per tempo la ricognizione degli spazi destinati alla didattica per il secondo semestre onde evitare ritardi e ricezioni parziali delle future direttive rettorali per la didattica in presenza. Il Rettore risponde dichiarando che il prorettore alla didattica è già impegnato nella pianificazione della distribuzione delle aule per il secondo semestre e che sono in corso delle interlocuzioni con i cinema della città per sfruttare le sale nelle fasce mattutine e con il comune per la concessione trentennale del collegio di San Rocco a favore di Unipa. Quest’ultima struttura però dovrà essere sottoposta a una importante opera di ristrutturazione prima di essere regolarmente fruibile.

• Si richiede l’apertura di una discussione collegiale sulla possibilità di prevedere per alcune categorie specifiche di studenti – fuori sede, studenti lavoratori, con familiari a carico, beneficiari della legge 104 e clinicamente fragili – la possibilità di proseguire con la didattica a distanza anche per il secondo semestre grazie all’apertura di una nuova pratica sul portale studenti, ove caricare regolare documentazione attestante lo stato del dichiarante. Il rettore dà parere positivo e dichiara altresì che è in cantiere un progetto che potrà vedere la luce già a partire dal prossimo anno accademico. Tale progetto mira a produrre contenuti virtuali per ogni corso di laurea fruibili da tutte queste categorie in modalità asincrona in sostituzione o parziale integrazione delle lezioni in presenza

Interviene il Senatore Edoardo Ricci:


• Si chiedono delucidazioni in merito alle lezioni in presenza e la relativa organizzazione delle aule per i CdL con maggiore numerosità presente in Ateneo per il secondo semestre dell’anno accademico 21/22. Il Magnifico Rettore prof. Massimo Midiri risponde che, compatibilmente col quadro epidemiologico, le lezioni saranno svolte in presenza mentre le lezioni online saranno garantite per determinate coorti di studenti con particolari fragilità da definire nel corso delle prossime sedute di governo.

• Si reitera la richiesta presentata dai nostri senatori Edoardo Ricci e Benedetto Gramasi, in sinergia col nostro CdA Alessio Varsalona, di aggiornare il protocollo inerente lo svolgimento delle sedute di laurea in presenza, in particolare in merito al numero di accompagnatori, vista la nuova circolare ministeriale. Il magnifico Rettore risponde che nei prossimi giorni verrà aggiornato e pubblicato il nuovo protocollo.

• Si chiedono delucidazioni in merito alla campagna vaccinale (terza dose) per gli studenti della Scuola di Medicina e Chirurgia. Il Magnifico Rettore prof. Massimo Midiri afferma che nella prima metà del mese di dicembre verranno organizzati degli open day vaccinali dedicati agli studenti della Scuola di Medicina e Chirurgia presso l’edificio 19 del viale delle Scienze, organizzato dall’hub della Fiera del Mediterraneo. In tal senso l’Ateneo, nei prossimi giorni, predisporrà ed aggiornerà gli studenti in merito alle modalità di prenotazione.

• Si richiedono aggiornamenti in merito allo stato di avanzamento dei lavori di ristrutturazione per il ritorno all’agibilità della sala studio del CLA. Il Rettore risponde che verrà inviato un sollecito al comune di Palermo per garantire il ripristino di questo spazio nel più breve tempo possibile.

• Si richiede la possibilità di attivare una stipula organica di convenzione con ISMETT e Fondazione Giglio per i CdL di area sanitaria, biomedica e biotecnologica ai fini di tirocinio curriculare, di ricerca e di studi sperimentali per tesi in maniera tale da poter elevare la qualità e l’offerta formativa e professionalizzanti di tali corsi di laurea. Il Magnifico Rettore risponde positivamente, sostenendo che lavorerà in prima persona affinché questi progetti possano realizzarsi concretamente ed in maniera attiva.

A margine delle interrogazioni e su sollecitazione dei rappresentanti degli studenti, il Rettore annuncia che il servizio navetta presso il campus universitario verrà esteso fino alle ore 19.

Inoltre, viene consentita la partecipazione degli studenti fuori corso provvisti di regolare green pass alle lezioni in presenza senza prenotazione fino a esaurimento della capienza delle aule e dando la precedenza agli studenti in corso.

Il Senato si aggiorna.

Commenta l'articolo: