"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Banner_Sconti

How to: iscrizione ai corsi singoli

Del 3 Marzo 2021, ore 12:58 PM - Modifica

L’associazione studentesca Vivere Ateneo cercherà di chiarire ogni vostro dubbio tramite questa guida.

Cosa sono i corsi singoli?

Coloro che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado, un titolo di Laurea o di Laurea Magistrale e gli studenti iscritti a Corsi di Studio presso Università estere (o assimilabili ad esse), possono iscriversi, dietro il pagamento di contributi stabiliti dagli organi accademici competenti, a singoli corsi di insegnamento attivati presso i Corsi di Studio presenti in Ateneo, nonché essere autorizzati a sostenere le relative prove d’esame e ad averne regolare attestazione, con attribuzione di votazione in trentesimi, utilizzabile per colmare specifici debiti formativi necessari per l’acquisizione dei requisiti curriculari per l’iscrizione ad una Laurea Magistrale ad accesso libero, per scopi professionali o concorsuali, per i quali sia richiesto un aggiornamento culturale e scientifico o un particolare perfezionamento delle competenze acquisite.

Modalità e tempi di iscrizione ai corsi singoli

Il modulo di iscrizione ed il relativo modulo di versamento (MAV) sono resi disponibili sul sito 

Gli iscritti ai corsi singoli possono sostenere i relativi esami in occasione degli appelli previsti per il relativo insegnamento ed entro il termine dell’anno accademico. Gli esami sono verbalizzali secondo le normali procedure di ateneo. La Segreteria Studenti provvederà a rilasciare allo studente apposito attestato.

Per ciascun anno accademico è consentita l’iscrizione a corsi singoli per un numero totale di CFU non superiore a 36. I CFU acquisiti con il superamento dell’esame dei singoli insegnamenti possono essere riconosciuti e convalidati ai fini dell’iscrizione ad un Corso di Laurea o di laurea Magistrale previa delibera del Consiglio di Corso di Studio competente.

Non è consentita l’iscrizione a corsi singoli in regime di interruzione o sospensione degli studi. L’iscrizione ai corsi singoli non è consentita per insegnamenti appartenenti ai Manifesti dei Corsi di Studio a numero programmato nazionale (Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Professioni sanitarie, Architettura, ingegneria Edile/architettura, Scienze della formazione primaria) ai quali si accede per concorso.

Contributo da versare per iscriversi ai corsi singoli

Per conoscere il costo del contributo da versare per iscriverti ai corsi singoli consulta il Regolamento Tasse.

1- L’iscrizione ai corsi singoli comporta il pagamento, per ciascun CFU, di un contributo in funzione dell’ISEE come indicato di seguito:

  • € 20,00 per classe di reddito inferiore o uguale a 13.000,00 euro;
  • € 30,00 per classe di reddito superiore a 13.000,00 e inferiore o uguale a 30.000,00 euro;
  • € 40,00 per classe di reddito superiore a 30.000,00 euro.

2- In ogni caso, l’iscrizione è limitata per anno accademico ad insegnamenti che complessivamente consentono di acquisire sino a 36 CFU. Gli esami devono essere sostenuti entro la sessione straordinaria dell’anno accademico di iscrizione.

3- Coloro che non sostengono gli esami entro la scadenza di cui al precedente comma 2, devono procedere ad una nuova iscrizione, previo pagamento del relativo contributo.

4- Coloro che acquistano corsi singoli presso l’Università degli studi di Palermo e nell’anno successivo si iscrivono ad un corso di laurea, in cui tali insegnamenti sono previsti nel piano di studio, avranno detratto dal contributo onnicomprensivo, entro i limiti di quanto dovuto, il 50% dell’importo versato nell’anno precedente per l’acquisto dei corrispondenti CFU.

Cosa sono i corsi liberi?

I corsi liberi sono insegnamenti in esubero, rispetto al numero totale di CFU previsti nell’ordinamento del Corso di Studio, che lo studente può inserire nel suo piano di studio.

Lo studente in corso iscritto ad un Corso di Studio sia dell’ordinamento D.M. 509/99 sia dell’ordinamento D.M.270104 può inserire nella forma di ‘corsi liberi’ insegnamenti in esubero rispetto al numero totale di CFU previsti nell’ordinamento del Corso di Studio. Il suddetto inserimento di corsi liberi è limitato alla scelta di un numero massimo di insegnamenti pari a due e per un numero massimo di CFU pari a 24. Uno studente iscritto ad un Corso di Laurea non può inserire nella forma di “corsi liberi” nel suo piano di studi insegnamenti contenuti nel Manifesto delle Lauree Magistrali o Magistrali a Ciclo Unico.

L’inserimento di corsi liberi, e la relativa frequenza, non sono consentiti per insegnamenti appartenenti ai Manifesti dei Corsi di Studio a numero programmato nazionale (Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Professioni sanitarie, Architettura, ingegneria Edile/architettura, Scienze della formazione primaria) ai quali si accede per concorso. L’inserimento dei corsi liberi nel piano di studi avviene con la formalizzazione di apposita richiesta presso la Segreteria Studenti competente. 

Commenta l'articolo: