"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Banner_Sconti

BOCCIATURA: I Prof. abusano del loro potere

Del 17 Luglio 2014, ore 6:13 PM - Modifica

bocciatoNegli ultimi mesi, specie nella ex facoltà di Economia, era sorto un problema sicuramente fastidioso per gli studenti che più di una volta si sono trovati negata da parte dei Professori la possibilità di svolgere esami in seguito ad una BOCCIATURA verbalizzata conseguita negli appelli precedenti della stessa sessione.

In realtà gli studenti si sono trovati coinvolti in una battaglia politica fra Professori. Tutti i Docenti erano infatti già stati invitati da parte del Rettore e del Presidente della Scuola Politecnica a non ABUSARE del loro potere ed evitare di applicare letteralmente quanto stabilito dal Regio Decreto n. 1296 del 1938 (Ben 76 anni fa) in seguito ad una bocciatura verbalizzata.

E’ chiaro che l’Amministrazione UNIPA non è il Parlamento Italiano e non può abrogare un Regio Decreto, ma si è sempre cercato (per buon senso) di trovare delle soluzioni. Il portale UNIPA, per esempio, non impedisce ad uno studente bocciato di iscriversi agli appelli seguenti e la BOCCIATURA non viene registrata nella carriera, quindi non lasciando traccia è usata soltanto per fini statistici e di valutazione della docenza.

L’unica strada da percorrere è quella di individuare i singoli casi e “denunciarli” all’amministrazione.

 Gli studenti non possono pagare le conseguenze di diatribe e guerre fra docenti. 

Continuando per questa strada l’Ateneo non potrà in futuro meravigliarsi di posizioni basse in classifiche italiane di gradimento. Uno degli indicatori più influenti, infatti, riguarda il grado di soddisfazione degli studenti! 

Commenta l'articolo: