"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

appelli Archive

RESOCONTO CONSIGLIO DELLA SCUOLA DELLE SCIENZE DI BASE ED APPLICATE – 13/06/2018 – VIVERE ATENEO

In data Mercoledì 13 Giugno 2018, a partire dalle ore 12:00, si è svolto, presso l’Aula A1, via Archirafi n°26, il Consiglio della Scuola delle Scienze di Base e Apllicate, con il seguente ordine del giorno: Comunicazioni del Presidente; Approvazione verbale seduta precedente (3.5.2018); Calendario didattico 2018/2019 (delibera n.14 del S.A. del 15.5.2018); Richiesta autorizzazione progetto editoriale dr. G. Casella; Varie ed eventuali. – COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE Il professore Gruttadauria apre la seduta di Consiglio informando della delibera del Senato Accademico, del giorno 11.6.2018, e della proposta dello stesso, in data 5.6.2018, di anticipare uno dei due appelli di settembre a giugno per consentire agli studenti l'acquisizione dei CFU, entro il 10 Agosto, per il Bando Ersu.  Sostiene, inoltre, sia la decisione migliore visto la sessione che comprende 2+2 appelli nelle sessioni di giugno-luglio-settembre. – APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE (3.5.2018) Viene approvato il verbale dello scorso Consiglio della Scuola delle Scienze di Base ed Applicate. – CALENDARIO DIDATTICO 2018/2019 (delibera n.14 del S.A del 15.5.2018) Si ripropone la questione dello scorso anno, ovvero decidere se adottare il 3+1 appelli o il 2+2 appelli riguardo la sessione estiva+sessione di settembre. Il Presidente della Scuola propone il 3+1 e si va a votazione. Il corso di laurea in Restauro e[...]
Leggi il resto dell'articolo

Vittoria in Senato ripristinati gli 8 appelli e 1 FC

Nell’odierna seduta del Senato Accademico, grazie ai Senatori Accademici Stefano Di Gangi (RUN), Giuseppe Bonanno (Onda Universitaria) e al Consigliere di Amministrazione Marco Ferrante (Vivere Ateneo), è stato raggiunto un grande risultato per tutta la comunità studentesca, infatti a seguito di numerose interrogazioni e interlocuzioni con il Magnifico Rettore e con il Pro-Rettore alla Didattica si è deciso di ritornare sulla delibera presa il 9 Maggio che andava a stravolgere il calendario didattico 2016/2017, esso prevedeva 7 appelli ordinari ed 1 straordinario inserendo solamente 2 appelli nella sessione invernale per le materie del secondo semestre e 2 appelli nella sessione estiva per le materie del primo semestre come spiegato in questo articolo. Nella nuova formulazione che è stata proposta ed approvata il calendario didattico sarà così strutturato : 1 Appello a Settembre che inizia dopo giorno 11 (da intendersi la sessione di settembre 2017, per la sessione di settembre 2016 restano i 2 appelli sanciti dal calendario didattico 2015/2016) 1 Appello a Novembre per studenti fuoricorso, part-time e studenti che nell'a.a. 15/16 erano iscritti all'ultimo anno 3 Appelli a Gennaio/Febbraio 1 Appello ad Aprile aperto a tutti gli studenti 3 Appelli a Giugno/Luglio N.B. gli studenti iscritti ai corsi singoli possono usufruire di tutte le sessioni su indicate Con questa[...]
Leggi il resto dell'articolo

Tagliati gli appelli e dimezzata l’offerta formativa per il Polo di Agrigento – Rettore contro gli Studenti

Nella giornata di lunedì 9 maggio 2016 si è riunito alle 15:30 il Senato Accademico dell'Università degli Studi di Palermo. Tanti e importanti i punti all'ordine del giorno tra i quali quelli riguardanti l'attivazione dell'offerta formativa 2016/2017 e l'approvazione del calendario didattico 2016/2017. Notoriamente questi sono tra i temi a cui la popolazione studentesca è più sensibile e che condizionano il percorso accademico degli studenti. Per quanto riguarda l'approvazione dell'offerta formativa 2016/2017 il Senato, una volta esaminata la relativa sostenibilità della stessa e analizzato i vari corsi di laurea nelle loro specificità, ha approvato il tutto. Relativamente al Polo Universitario di Agrigento, per il prossimo Anno Accademico i Corsi di Laurea in Giurisprudenza e Architettura non verranno attivati, mentre il Corso di Studi in Beni Culturali verrà trasferito sulla sede di Palermo: difatto la componente studentesca tramite i senatori accademici Di Gangi e Bonanno ha assistito al dimezzamento dell'offerta formativa per il polo, nonostante avesse espresso tramite interrogazione forte disappunto e contrarietà. L'unico obiettivo che va assolutamente raggiunto è quello di garantire agli iscritti attuali presso il polo di Agrigento, nei Corsi di Giurisprudenza e Architettura, il completamento del proprio percorso di studi presso la medesima sede. Per quanto riguarda il calendario didattico di[...]
Leggi il resto dell'articolo

Esami aprile: richiesta l’apertura a tutti gli studenti in Senato Accademico

All'attenzione del Senato Accademico è stata sottoposta l'interrogazione sottoscritta dai rappresentanti degli studenti in S.A Giuseppe Bonanno, Stefano Di Gangi e del consigliere d'amministrazione Marco Ferrante, in merito alla possibilità di poter rendere fruibile la sessione d'esami di Aprile in piena concertazione con le richieste pervenute dalla popolazione studentesca. Ci dispiace comunicarVi che il S.A nella persona del Magnifico Rettore e del Pro Rettore alla Didattica hanno respinto la nostra richiesta volendo attuare senza alcuna deroga il cronoprogramma approvato lo scorso 5 maggio 2015. Nei prossimi giorni ci batteremo nelle sedi opportune chiedendo un incontro al Pro Rettore alla didattica affinché nella redazione del cronoprogramma del prossimo anno accademico 2016/17 ci sia una maggiore considerazione da parte della volontà della comunità studentesca rendendo più fluido il percorso accademico degli studenti. [...]
Leggi il resto dell'articolo

Appelli di novembre Dip. SEAS: news dal CdA

In merito alla delibera del 9 Ottobre il Dipartimento SEAS per la sessione di Novembre che ha sancito: “Per quanto riguarda gli insegnamenti le cui lezioni si svolgono nel primo semestre dell’a.a. 2015/2016 comunicheremo entro giovedì 15 ottobre p.v. quali insegnamenti faranno la prova in itinere e quali gli esami di profitto” è stata presentata interrogazione durante la seduta di Consiglio di Amministrazione del 13 Ottobre 2015 per la questione degli appelli di Novembre dell'area Economia, alla quale il Rettore ha risposto di riportare la problematica alla Prof.ssa Rosa Serio (Pro Rettore alla Didattica) per dare seguito alla stessa. Non appena l’interrogazione troverà attuazione ve ne daremo comunicazione. Leggi il testo inviato alla Prof.ssa Serio Marco Ferrante Rappresentante Studenti Consgilio di Amministrazione[...]
Leggi il resto dell'articolo

Superato il Regio Decreto: appelli senza limiti

A ridosso della sessione d'esami rendiamo noto quanto approvato dal Senato Accademico circa il numero di appelli che ogni studente può sostenere. In tale delibera è specificato che ogni studente, in regola con le tasse e dopo aver terminato il relativo corso, potrà sostenere tutti gli esami previsti senza alcuna limitazione circa la numerosità e a prescindere da eventuali bocciature o ritiri. I docenti non avranno più la possibilità di autonomia in tal senso. Di seguito la nota informativa inviata dal Pro Rettore alla Didattica Prof. Rosa Maria Serio ai coordinatori di Corso di Studi ed ai Docenti dell'Ateneo.   [...]
Leggi il resto dell'articolo

Appelli di APRILE: apertura dal Senato Accademico

Nella seduta odierna del Senato Accademico è stata presentata una interrogazione da parte della collega e Senatrice Alessandra Cianciolo e supportata dagli altri rappresentanti degli studenti Alessandro Contento, Mirko Romano, Carlotta Provenza e il dr Dario Altieri.   La richiesta riguardava la possibilità di aprire l’appello d’esame del mese di Aprile a TUTTI GLI STUDENTI. Suddetta richiesta è stata finalmente ACCOLTA dal Senato Accademico con i seguenti appunti: A. Si demanda al Consiglio di Scuola la possibilità di aprire tale appello, al momento riservato agli studenti FC e part time, a tutti gli studenti regolarmente iscritti; (Dunque Senato apre alla possibilità di concedere gli appelli di Aprile a tutti gli studenti, ma saranno le singole Scuole a dover dare l'ultima parola) B. La Scuola dovrà prevedere un periodo di pausa didattica per lo svolgimento del suddetto appello per evitare l’assenteismo dell’ultima settimana di lezione prima dell’appello.   I nostri rappresentanti nei Consigli di Scuola si assicureranno che la richiesta passi in maniera rapida per consentire a tutti gli studenti una pronta organizzazione.[...]
Leggi il resto dell'articolo

Cinque minuti allo Steri: Passaggio agevolato al nuovo ordinamento per studenti FC; Aumento numero di appello annui [Aggiornato]

Continuando l’opera di trasparenza già intrapresa dalla nostra associazione vi informiamo su quelle che sono state le scelte accademiche operate in senato nell'adunanza del 27 novembre 2013. All'interno dell'articolo è presente il video "5 minuti allo steri"  [youtuber youtube='http://www.youtube.com/watch?v=WP9pzpg_4Ho&feature=youtu.be'] Passaggio degli studenti Fuori Corso al nuovo ordinamento a costo zero e con agevolazioni didattiche Su un numero approssimato di 50 mila studenti iscritti all'Università degli Studi di Palermo, circa 20 mila si trovano nella condizione di Fuori Corso. Analisi situazione studenti Fuori Corso dell'Ateneo Palermitano: Dopo il gravissimo errore dell’ateneo di qualche anno fa con l’introduzione della DECADENZA dallo status di studente per i FC è stata avanzata una nuova proposta in Senato Accademico molto più logica e vantaggiosa sia per gli allievi FC che per l’ateneo: la possibilità per gli studenti fuori corso di poter tornare IN CORSO gratuitamente con la convalida agevolata delle materie. In particolare gli studenti fuori corso iscritti ad una laurea V.O o ad un corso 509/99 (fino al 2008) hanno la possibilità di passare ad una laurea dell’ordinamento 270/04, e pertanto di tornare in corso, gratuitamente e con una convalida agevolata delle materie già sostenute. Il passaggio da una Laurea del Vecchio Ordinamento (VO) ad una Laurea
dell'Ordinamento D.M. 270/04 può avvenire nell'A.A. 2013/14, su[...]
Leggi il resto dell'articolo