"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Selezione di 81 Tutor della didattica

Del 3 Agosto 2019, ore 12:21 PM - Modifica

picsart_08-03-11-58-46La domanda di partecipazione deve essere presentata entro e non oltre le ore 12 del 2 settembre 2019 esclusivamente online, compilando l’apposito Modulo di partecipazione dopo avere effettuato il Login con le credenziali di accesso personali dell’account gmail di community.unipa.it (es. nome.cognome@community.unipa.it).

É possibile presentare domanda per gli Ambiti disciplinari di un solo progetto POT o PLS fra quelli specificati nel Bando .

Le attività avranno una durata massima di 200 ore e prevedono l’erogazione di un assegno con tariffa oraria pari a 12,50 €. Il compenso si considera al lordo delle ritenute previdenziali a carico del collaboratore, che ha l’obbligo di iscrizione alla gestione separata INPS, registrandosi sul portale www.inps.it

Possono presentare domanda e partecipare alla selezione gli studenti che alla data fissata per il colloquio risultino regolarmente iscritti all’anno accademico 2019/2020 :
a) ai Corsi di Laurea magistrale;
b) dal 4° anno dei Corsi di Laurea magistrale a ciclo unico;
c) ai Corsi di Dottorato di ricerca con sede amministrativa o consorziata presso l’Università di Palermo;
d) alla Scuola di Specializzazione per le professioni legali;

Le graduatorie di merito, utili solo per l’ammissione al colloquio selettivo, saranno stilate sulla base della media ponderata dei voti degli esami che non potrà essere inferiore a 25/30, pena esclusione del candidato.

Il colloquio selettivo è volto ad accertare e valutare il possesso di capacità relazionali e organizzative e la disponibilità a svolgere il compito di tutor didattico. Al colloquio il candidato è tenuto a presentare il Curriculum vitae et  studiorum, un documento di identità, il piano di studi delle precedenti Lauree e/o il piano di studi della LM e della LMCU dal quale si evincano i voti degli insegnamenti relativi agli ambiti per i quali si candida.  La valutazione avverrà con l’attribuzione al colloquio selettivo di un punteggio massimo di 30/30. Il colloquio selettivo si intende superato nel caso in cui si consegua un punteggio di almeno 18/30.

Le graduatorie definitive saranno formate secondo l’ordine decrescente del punteggio, ottenuto dalla somma: della media aritmetica degli insegnamenti sostenuti (come da piano di studi presentato) che la commissione riterrà affini all’ambito per il quale si è presentata candidatura, della media ponderata così come individuata dall’art 4 del bando e del punteggio ottenuto al colloquio selettivo.

A parità di punteggio viene data preferenza al candidato in condizioni economiche più svantaggiate (che si evinceranno dal valore dell’ISEE-U). Sarà compilata una graduatoria definitiva per ciascun ambito Disciplinare e saranno considerati vincitori i candidati utilmente collocati nella graduatoria definitiva nei limiti dei posti previsti.

 Per ulteriori dettagli è possibile scaricare il Bando.

Commenta l'articolo: