"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Seduta Consiglio Scuola Politecnica 15/12/2017

Del 15 dicembre 2017, ore 7:53 PM - Modifica

Comunicazioni

  • Presentato all’ANVUR il primo rapporto attuo al miglioramento del rapporto ricerca-professione, con l’apertura al mondo della professione. A tale rapporto hanno presenziato anche MIUR e CUN.
  • Fondi FFO: con i fondi del finanziamento ordinario, la Scuola Politecnica annuncia di voler riparare i servizi igieni dei plessi afferenti alla scuola.
  • Il presidente annuncia l’insediamento di una Commissione attuo a migliorare la qualità della vita dello studente, basato sul perfezionamento del ruolo scuola-dipartimenti.

 

Offerta formativa 2018-2019

 

Si comunica che tutti i dipartimenti hanno consegnato in tempo un quadro delle proposte per il nuovo anno accademico. Attualmente la scuola politecnica conta 44 corsi di studi. Tra le novità vi è il cambiamento della denominazione della laurea da Ingegneria Chimica ad Ingegneria Chimica e Biochimica. Si rende noto il mantenimento di tutti i corsi di laurea con l’aggiunta di due nuovi corsi:

  • Ingegneria della Sicurezza: primo corso professionale dell’Ateneo che afferisce a tutti i dipartimenti

classe: L-9

Numero programmato: 50 posti

  • Design e cultura del territorio:

classe: L-22

dipartimento DARCH

 

DARCH e DICAM: proposta di sdoppiare il corso di laurea civile-edile in due corsi di laurea triennali distinti. Allo stato attuale non è possibile attuare la proposta avanzata dal corso di studi a causa della mancanza di docenti, per tale motivo la laurea civile-edile rimane inalterata con i due curricula. Si rimanda la questione agli organi superiori. L’eventuale sdoppiamento non avverrà per l’anno accademico 2018/2019.

Si comunicano tali posti disponibili

Architettura

Disegno Industriale
Architettura: 150 posti;
Edile-Architettura: 70 posti;
Architettura e Ambiente Costruito: 100 posti.

AGRARIA
Viticultura ed Enologia: 35 posti;
Scienze e tecnologie agrarie: accesso libero
Scienze e tecnologie agroalimentari: accesso libero

 

 

ECONOMIA

Economia e finanza: 300 posti;
Economia e amministrazione aziendale: 350 posti;
Statistica per l’analisi dei dati: accesso libero

INGEGNERIA

Si rimette agli organi superiori la questione dei posti accessibili dagli studenti.

I Rappresentanti

Commenta l'articolo: