"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Resoconto Consiglio Scuola Politecnica 19-11-14

Del 19 Novembre 2014, ore 7:48 PM - Modifica

Si è svolto in data 19-11-14 il Consiglio della Scuola Politecnica. Diversi i punti all’Ordine del Giorno.

La Prof.ssa Marcella Cannarozzo ha presentato “Palermo Scienza” che si svolgerà presso il Polo Didattico: della durata di una settimana tratterà temi quali cibo, luce ed energia. L’Università può presentare stand ed esperimenti a misura di famiglia, bambini. Si auspica ad una partecipazione della Scuola Politecnica essendo tematiche molto vicine alle competenze della Scuola stessa.

Prende parola la Prof.ssa Marcella Aprile, Senatrice Accademica, che evidenzia come uno degli elementi importanti per la connessione con l’esterno è il sito della Scuola. Attualmente non si evince dallo stesso nessuna informazione sulla didattica come ad esempio i manifesti operativi; i siti dei corsi di studio sono vuoti e poche sono le indicazioni su offweb.

E’ stato proposto un nuovo Corso di Laurea Triennale in sostituzione al Corso di Studi in Ing. dell’Automazione: tale nuovo corso sarà denominato Ing. Cibernetica. Si è istituito quindi un Comitato Ordinatore per la realizzazione dell’offerta formativa.

Si propone un Corso di Studi Triennale in Scienze dell’Architettura: sarà istituito un tavolo tecnico per valutare la fattibilità nonché la sostenibilità di tale Corso di Studi.

Il Prof. Andrea Consiglio ha sintetizzato la relazione di chiusura della Commissione Paritetica Docenti Studenti dalla quale si evince la bontà della didattica della Scuola Politecnica, poche le criticità sollevate. Si è ad ogni modo discusso su quanto sia effettivamente poco indicativa tale relazione essendoci dati aggregati.

Per quanto concerne le MATERIE SCOGLIO è stato comunicato ai Coordinatori ed ai Direttori di Dipartimento afferenti alla Scuola Politecnica quanto avevamo diffuso tramite QUESTO ARTICOLO.

Commenta l'articolo: