"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Resoconto Consiglio Scuola Politecnica 04/02/2014

Del 4 febbraio 2014, ore 2:02 PM - Modifica

Oggi 4 Febbraio 2014 si è svolto il secondo Consiglio della Scuola Politecnica. La seduta ha avuto inizio con delle comunicazioni da parte del Presidente Micari . Tra le varie:

1)      Domani ore 10:00 al DICAM si svolgerà la cerimonia d’inaugurazione,  presieduta dal Prof. Di  Quarto,  del Simulatore di Canale Marittimo, strumento volto all’incremento della didattica e della ricerca.

2)      L’offerta formativa della Scuola Politecnica per l’anno 2014/15 verrà approvata in seguito dell’adunanza del  Senato Accademico del 24 Febbraio 2014 e del Consiglio della Scuola Politecnica previsto il 25 Febbraio.

3)      Prendendo in considerazione il decreto del Senato Accademico del 2011/2012, che prevede l’esclusione di un totale di 18 CFU delle materie non caratterizzanti dal calcolo della base di laurea per i corsi di laurea triennale mentre per le lauree magistrali ciò non è previsto, si constata il problema per le lauree magistrali a ciclo unico, in particolare per il corso d’Ingegneria Ed-Architettura, alle quali è negata questa possibilità.

Il Consiglio della Scuola e Vivere Ateneo si incaricano di far presente la situazione al Senato Accademico,  per  concedere ai laureandi delle lauree magistrali a ciclo unico la possibilità di escludere i peggiori 18 CFU nel calcolo della media, garantendo così omogeneità con gli altri corsi di studio.

ALLA SEDUTA DEL SENATO ACCADEMICO DELL’11 FABBRAIO verra’ presentata UN’ISTANZA (FIRMATA DAI RAPPRESENTANTI  DI TUTTE LE ASSOCIAZIONI STUDENTESCHE DELL’ATENEO, TRA CUI IL SENATORE PASQUALE PILLITTERI) PER LA MODIFICA DEL REGOLAMENTO DELLA PROVA FINALE (APPROVATO DUE ANNI FA DAL VECCHIO SENATO ACCADEMICO) PER LE LAUREE MAGISTRALI A CICLO UNICO IN CUI SI CHIEDE L’ELIMINAZIONE DALLA MEDIA DELL’ESAME DI LAUREA DUE MATERIE O 24 CFU E L’UTILIZZO DELLA MEDIA PIU’ FAVOREVOLE ALLO STUDENTE TRA ARITMETICA E PONDERA.

Sono stati annunciati  inoltre i corsi nei quali erano già stati scelti i nuovi componenti della Commissione Paritetica Docenti-Studenti, ed informato il  Consiglio che entro oggi si procederà per il sorteggio dei docenti.

Punto all’ordine del giorno è la presa visione della bozza del nuovo regolamento della Scuola Politecnica, che in seguito la Commissione Regolamenti, in cui sono presenti i nostri rappresentanti  Alessandro Pensabene e Giuseppe Palazzotto, continuerà lo sviluppo.

Per quanto riguarda i laureandi si informa che il formato digitale della tesi laurea previsto precedentemente, che doveva essere firmato dal Relatore e presentare un visto del Preside di Facoltà, subirà una variazione. Infatti non essendoci più la figura del Preside di Facoltà, data l’abolizione di quest’ultime, si è deciso in norma transitoria per la sessione di laurea di Marzo 2014 che il visto del Preside viene sostituito con quello del Coordinatore del Corso di Studi. Il Consiglio riprenderà in seguito la discussione in materia, che ha visto sorgere pareri opposti fra alcuni docenti.

Il Presidente-Vicario del Consiglio degli Studenti
Marco Ferrante

I Rappresentanti del Consiglio della Scuola Politecnica
Alessandro Pensabene
Gaetano Avellone
Giuseppe Palazzotto
Sarah Graceffa

Commenta l'articolo: