"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Resoconto CdA 17.09.2019

Del 19 Settembre 2019, ore 7:17 PM - Modifica

resoconto-cda-17-09tavola-disegno-1xxxhdpiCOMUNICAZIONI

COMUNICAZIONI
– Allo stato attuale risultano esserci circa 3 mila iscritti ai corsi a numero aperto. C’è un ulteriore aggiornamento di iscritti all’anno accademico 2018/19 che ci portano ad essere nel totale circa 40mila e 800 studenti.
Questione Scuola di specializzazione di medicina di urgenza:
In questi giorni è circolata la notizia riguardo la strutturazione di un corso organizzato dalla Regione al CEFPAS che eroghi una formazione di stampo emergenza-urgenza sviluppando quindi un percorso pseudo parallelo alla logica della scuola di specializzazione. Con ciò ci si auspica che tale avvenimento possa essere un incentivo per poter strutturare una Scuola di Specializzazione di medicina urgenza-emergenza nel nostro ateneo e dunque fornire l’adeguata formazione su tale settore sanitario.

LE NOSTRE INTERROGAZIONI

  1. Locali ex Coop: NUOVA SALA LETTURA
    Lavori per utilizzo degli spazi per le necessità degli studenti presso i locali dell’ex cooperativa a Parco d’Orleans, interventi di manutenzione dei locali di piano cantinato dell’edificio 6 di Viale delle Scienze – 1° stralcio.
    Lo scopo di questi locali sarà quello di essere adibiti come una sala lettura contando circa 80-100 posti. I lavori stanno proseguendo e presto avremo notizie circa l’entrata in funzione di tale sala.
  1. Atto vandalico ed.15: AUMENTO SICUREZZA
    Considerato l’atto vandalico occorso presso l’edificio 15 tra la notte dell’8 e il 9 settembre 2019, abbiamo richiesti di aumentare l’efficienza e l’efficacia del sistema di videosorveglianza attivato assieme al servizio navetta, aumentando i dispositivi atti a garantire la sicurezza.
  1. Selezione di 81 tutor della didattica: ANCHE PER GLI ISCRITTI TFA
    Richiesta l’apertura di tale bando anche per gli studenti iscritti al TFA. Qualora gli 81 posti di quest’anno non saranno riempiti si potrebbe sperimentare a partire da quest’anno oppur pensare per il prossimo bando.

RISULTATI LAVORI DELLE COMMISSIONI

  • Avvio procedure per un nuovo ente che si occupi di intermediazione e la ricerca di locali/posti letto per circa 40 studenti IDONEI DI POSTO LETTO
    Si propone di avviare una procedura di gara aperta per l’affidamento del servizio di ricerca e selezione di location abitative funzionali alle esigenze degli studenti italiani, comunitari ed extracomunitari. Detto servizio dovrà essere svolto secondo le seguenti modalità:
    1. Attività di intermediazione
    Servizio GRATUITO che provvederà a selezionare preliminarmente gli immobili da destinare agli studenti visionando le proposte immobiliari disponibili dal mercato privato della città di Palermo.
    A tal proposito saranno forniti i seguenti servizi:
    – Banca dati delle casa
    – Piattaforma web accessibile agli utenti
    – Sportello fisico e virtuale
    – Assistenza in fase precontrattuale
    – Servizio incoming

    2. Acquisizione immobili/posti letto da locare o sublocare
    Ricercare la disponibilità di alcuni immobili relativi posti letto da locare sublocare a studenti stranieri e italiani vincitori o idonei, alla borsa dell’ERSU, che non sono riusciti ad ottenere il posto letto dall’Ente, con canone annuo a carico dell’Università. Il numero iniziale previsto è per circa 39 studenti ma l’auspicio è di potere incrementarlo per più idonei.

  • Approvato Regolamento Scuola di specializzazione per le professioni legali “Gioacchino Scaduto”
    La Scuola ha come obiettivo la formazione comune dei laureati necessaria per accedere alle professioni di magistrato ordinario, di avvocato e di notaio e, pertanto, quello di curarne le attitudini e di svilupparne le competenze teoriche e pratiche, che concorrono al migliore esercizio di dette professioni, tenendo altresì conto delle moderne tecniche di ricerca delle fonti e della crescente integrazione internazionale della legislazione e dei sistemi giuridici.
  • Approvata l’adesione dell’Università degli Studi di Palermo, come Partner, al Global Forum on Law,Justice and Development attraverso il DEMS

Commenta l'articolo: