"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Tasse: inserimento in ultima fascia, RISOLTO

Del 16 febbraio 2017, ore 4:21 PM - Modifica

Da circa una settimana più di mille studenti universitari denunciano il rischio di pagare le tasse di iscrizione in soluzione unica e in ultima fascia di reddito (a prescindere dalla fascia di appartenenza) per non aver proceduto all’iscrizione entro il 31/12/2016. Come nostro dovere e nostra consuetudine siamo subito intervenuti senza perdere tempo e, tramite un incessante dialogo con le istituzioni competenti, siamo lieti di comunicarvi che la questione è stata risolta.

QUI IL DOCUMENTO CHE SANA LA SITUAZIONE DELLA FASCIA DI REDDITO

Consci del fatto che qualcuno ha provato a screditare il lavoro di rappresentanza da noi portato avanti quotidianamente con vigore ed entusiasmo, teniamo a precisare che il problema che oggi abbiamo risolto nasce dalla confusione creata dalla delibera tasse 2016/2017 esitata l’1 Luglio 2016 al cui interno è contenuto e strutturato tutto il sistema di tassazione per l’anno accademico 16/17 e in particolare ribadiamo che grazie a quella delibera siamo riusciti ad ottenere:

  • Reintroduzione dell’esonero per idonei e vincitori ERSU;
  • Abbassamento delle tasse per le prime 10 fasce di reddito;
  • Mantenimento degli importi delle fasce medie a quelli del precedente anno;
  • Agevolazioni e premialità per gli studenti meritevoli;
  • Reintroduzione delle agevolazioni per più componenti del nucleo familiare iscritti all’Ateneo;
  • Agevolazioni per gli studenti fuori sede;
  • Eliminazione della mora per gli studenti che, avendo pagato la tassa di laurea per Marzo, non arrivano a concludere e devono iscriversi (integrazione di Novembre 2016).

Insomma, tante positive novità per una delibera tasse che non vedeva revisione da parecchi anni e che trova nuova linfa solo nell’ultimo anno.

Approfittiamo dell’occasione per ricordare che la scadenza ultima per il pagamento delle tasse (prima e seconda rata con le rispettive more) è il 30 APRILE 2017

QUESTIONE LAUREANDI DI MARZO: stando alla delibera esitata a Novembre 2016 (QUI IL TESTO COMPLETO) a seguito della nostre richieste, come si può evincere dalla stessa, per coloro i quali avessero pagato le tasse di laurea entro il 20 gennaio e non fossero arrivati a completare il percorso accademico, potranno a prescindere presentare il proprio ISEE (durante la pratica di iscrizione) e saranno inoltre esenti dal pagamento della mora.

Ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto in questa battaglia e le istituzioni che hanno permesso l’opportuna apertura tesa ad andare incontro alle esigenze degli studenti che non sono riusciti a pagare le tasse entro il 31/12/2016.

Vi chiediamo semplicemente di pazientare un paio di giorni affinchè il sistema informatico sia riconvertito per soddisfare quanto prescritto dalla nota di precisazione su riportata.

solved

Commenta l'articolo: