"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Nuove linee guida – 5 Novembre 2020

Del 5 Novembre 2020, ore 9:01 PM - Modifica

In data, 5 Novembre 2020, si è riunito il CRUS alla presenza dei quattro Magnifici Rettori delle Università di Palermo, di Catania, di Messina e di Enna e dei quattro rappresentanti degli studenti dei quattro atenei, tra cui, per Palermo, Francesco Pirrotta. Durante la riunione del Comitato Regionale delle Università Siciliane sono stati discussi diversi punti, soprattutto in seguito alla pubblicazione dei DPCM del 3 Novembre. Pertanto, sono state deliberate delle strategie comuni da adottare per le attività didattiche del primo semestre.

Ogni ateneo provvederà a rendere operative le disposizioni in modo da poter affrontare al meglio le peculiarità dell’ateneo e in modo da dare risposte dettagliate a quelle che saranno le domande degli studenti. Qui di seguito, le disposizioni appena emanate dal Rettore dell’Università degli Studi di Palermo.

  • Fino al perdurare della situazione attuale di classificazione della Regione Sicilia come zona arancione, le attività formative e curriculari si svolgeranno a distanza; a tutela garantita di studenti, docenti e personale tecnicoamministrativo, nel pieno rispetto delle norme sanitarie in vigore e di contenimento del contagio, nonché dellasostenibilità delle condizioni e dei servizi territoriali, potrà essere presa in considerazione dai Rettori, d’intesa con irispettivi Organi collegiali, la possibilità di porre in presenza in modalità blended alcune attività formative e curriculari solo degli insegnamenti relativi al primo anno dei corsi di studio; le attività laboratoriali potranno essere, alle predette condizioni, in presenza o modalità telematica;
  • La chiusura al pubblico di musei, biblioteche orti botanici, fatta salva l’erogazione dei servizi in modalità a distanza
  • Con riferimento alle sedi decentrate, tutte le attività didattiche che comportano spostamenti dei docenti da una provincia ad un’altra si svolgeranno in modalità a distanza;
  • Gli esami si svolgeranno in modalità esclusivamente a distanza; non è più consentito lo svolgimento di prove scritte in presenza.
  • Le lauree si svolgeranno in modalità a distanza;
  • I tirocini si svolgeranno in modalità a distanza; nel caso dei tirocini esterni, qualora le strutture ospitanti non consentano di espletare il tirocinio in tale modalità, occorrerà preliminarmente verificare se sia stato completata la percentuale minima prevista dai regolamenti interni e, in caso positivo, lo stesso s’intenderà assolto. Nell’ipotesi contraria, i tirocini saranno convertiti da esterni a interni e completati da remoto. Ad esclusione delle lauree abilitanti, sono fatti salvi, ai fini dell’esame finale di laurea, per le sessioni autunnale e straordinaria, i tirocini svolti, purché abbiano effettivamente completato almeno il 60% del numero massimo previsto nel piano degli studi;
  • Per i TFA sostegno e per i tirocini del Corso di laurea di Scienze della formazione primaria, qualora possibile e compatibile con la situazione delle scuole di riferimento, verrà fatta richiesta ai Dirigenti scolastici di prevedere l’ingresso nelle aule virtuali dei tirocinanti iscritti ai corsi di riferimento;
  • Le attività di ricerca di dottorandi e tesisti potranno svolgersi in presenza; tutte le attività degli specializzandi continueranno a svolgersi in presenza, compatibilmente con le norme che regolano la mobilità tra province e comuni, nell’attuale fase arancione o rossa (con riferimento alla situazione dell’Università di Messina, alla quale sono iscritti anche studenti provenienti dalla Regione Calabria); diversamente l’attività sarà garantita a distanza;
  • Gli spostamenti relativi al programma Erasmus e a tutti i programmi di mobilità internazionale sono sospesi per docenti, studenti e personale TA degli atenei siciliani, fatti salvi i casi di percorsi già avviati; le Università siciliane rimangono disponibili, in presenza di richieste pervenute da Atenei stranieri, nel rispetto delle direttive dell’agenzia Erasmus, di accogliere studenti che possano frequentare in modalità da remoto. Sono altresì sospesi i tirocini curriculari e post curriculari fuori regione e all’estero.
  • Restano sospesi convegni e congressi, ad eccezione di quelli organizzati in modalità a distanza.

Qui è possibile consultare il documento ufficiale.

Commenta l'articolo: