"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Incongruenza Tasse Unipa – Ecco la soluzione

Del 28 settembre 2017, ore 4:47 PM - Modifica

Cari Studenti, abbiamo segnalato quanto appreso da un recente articolo in cui uno studente sostiene che la segreteria applichi per la tassazione degli studenti con ISEE tra 13000 e 30000 una quota pari al 7% di quanto eccede i 13000€, anche nel caso in cui questa somma (il 7% dell’eccedenza) sia superiore a quanto indicato in tabella. In tal caso la riduzione prevista sarebbe di fatto una maggiorazione. Ci eravamo accorti molti mesi fa di questo problema ed infatti il Regolamento era stato modificato scrivendo all’art. 3 comma 2 che il 7% dell’eccedenza era il valore “massimo” da applicare.

Il problema risulta pertanto porsi sul piano pratico ma non su quello concettuale, c’è sempre stata infatti l’intenzione, da parte dell’amministrazione, di agevolare gli studenti e le loro famiglie e grazie al contributo dei nostri rappresentanti nei vari organi di governo, abbiamo portato all’attenzione degli organi  competenti tale problematica nata in fase attuativa.

Pertanto, se l’importo previsto nella tabella generale risulta inferiore a tale 7% (ciò accade per alcune fasce dell’area umanistica), si applica il valore della tabella e non il 7%.

In virtù di ciò e in prima linea siamo costantemente in contatto e collaboriamo  in sinergia con l’amministrazione di questa università e con la segreteria studenti affinché quanto detto venga rispettato, soprattutto poiché va a toccare i meritevoli.

Per qualsiasi dubbio o richiesta di chiarimento ti invitiamo a contattare i referenti dell’Associazione Studentesca Vivere Ateneo

Commenta l'articolo: