"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Guida alla certificazione dei 24 cfu per la formazione degli insegnanti

Del 17 Aprile 2020, ore 10:40 PM - Modifica

“Cosa sono i 24 CFU per l’insegnamento? Tutti devono averli per diventare docenti? Come e dove si possono acquisire? Quanto costa farlo?…”

Sono queste le domande principali che ci sono state fatte in questi ultimi giorni. Per questo motivo l’associazione studentesca Vivere Giurisprudenza, attraverso questa breve guida, spera di risolvere ogni vostro dubbio, rispondere alle vostre domande e garantirvi una pronta informazione!

Cosa sono i 24 CFU per l’insegnamento?

I 24 cfu servono principalmente a permettere l’accesso alla formazione e al ruolo di docente. Il D.L. 59 prevede, infatti, con il presupposto che si sia già in possesso dei 24 cfu e di una laurea magistrale o a ciclo unico o a titolo equipollente coerente con le classi concorsuali scolastiche vigenti, un concorso pubblico nazionale, indetto su base regionale o interregionale, che permetterà successivamente l’accesso ad un successivo percorso triennale di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nel ruolo di docente, denominato “Percorso FIT”.

Come posso acquisire i 24 CFU? 

I 24 cfu possono essere acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline pedagogiche, psicologiche, antropologiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche generali e proprie delle singole discipline, essendo però già in possesso di almeno 6 cfu in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche. Inoltre, ai fini dell’acquisizione dei 24 cfu, o di una parte di essi, l’Università di Palermo mette a disposizione degli insegnamenti, aderenti ai requisiti che il D.M 616 prevede, che possono essere acquistati in modalità “corso singolo” da coloro già in possesso di una Laurea Magistrale o Specialistica e dai laureati del vecchio ordinamento, indicati alla pagina http://www.unipa.it/didattica/fit/.

I 24 CFU hanno un costo o sono gratuiti? 

In osservanza dell’art 4, comma I, del D.M. 616, il Consiglio di Amministrazione dell’Università di Palermo ha stabilito un costo di 20 euro per i CFU dei corsi singoli, indipendentemente dalla fascia di reddito. Gli stessi insegnamenti possono anche essere seguiti, gratuitamente, dagli studenti attualmente iscritti ai corsi di studio dell’Università di Palermo.

GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI 24 CFU  

Vediamo come fare passo dopo passo!

Dopo avere effettuato la registrazione tramite il sito dell’Università degli studi di Palermo e l’accesso al Portale Studenti (https://immaweb.unipa.it/immaweb/home.seam) l’utente dovrà avviare una “NUOVA PRATICA” amministrativa dal menù “PRATICHE”:

Tra le pratiche disponibili, l’utente dovrà SELEZIONARE la voceCERTIFICAZIONE 24 CFU, […]”:

Arrivati a questo punto, si aprirà un ulteriore elenco di possibili scelte e l’utente dovrà SELEZIONARE la pratica “FORMAZIONE INSEGNANTI– Immatricolazione e RICHIESTA CERTIFICAZIONE”:

Nella schermata generata, andrà INSERITA la Struttura didattica (Nota: per tutti gli insegnamenti la struttura sarà sempre “Scuola delle Scienze Umane e del patrimonio Culturale). La scelta potrà essere CONFERMATA attraverso il tasto verdeSELEZIONA”:

Il Corso andrà selezionato come riportato nell’immagine che segue: 

Nel passaggio successivo ANDRÀ CONFERMATA

la richiesta di immatricolazione

la richiesta di calcolo delle tasse:

Nella schermata successiva ANDRANNO INSERITI gli ambiti, gli insegnamenti (materie) e la classe di concorso per la quale viene effettuata la richiesta:

(Nota: la certificazione può essere richiesta per più classi di concorso attraverso la medesima pratica. Se la materia può essere convalidata per tutte le classi di concorso, è possibile selezionare la voce “TUTTE – tutte le classi di concorso”).

ATTENZIONE! I campi successivi vanno compilati solo se si chiede la convalida di insegnamenti non presenti nel menù a tendina subito sopra (ovvero gli insegnamenti sostenuti presso altri Atenei o non presenti nella banca dati di Ateneo).

Ogni inserimento va CONFERMATO attraverso il tasto “INSERISCI INSEGNAMENTO”:

Infine, la pratica viene COMPLETATA attraverso il tasto di “CONFERMA” con la generazione di un MAV da 20 euro:

NOTA: Coloro i quali non si siano laureati presso gli Atenei in elenco (o coloro i quali siano in possesso di Diploma I.S.E.F.) dovranno allegare certificazione, o autocertificazione, del proprio piano di studi nel riquadro di seguito raffigurato:

Dopo l’elaborazione della richiesta, il sistema invierà una comunicazione all’indirizzo Gmail istituzionale generato al momento dell’iscrizione sul Portale studenti (nomeutente@community.unipa.it). 

Da questo momento sarà possibile scaricare dal Portale la certificazione cliccando su “RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE DI CONSEGUIMENTO DEI 24 CFU PREVISTI DAL D.M.616/2017:

Commenta l'articolo: