"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Finalmente delle risposte: Un futuro per il Collegio San Rocco

Del 8 giugno 2015, ore 4:18 PM - Modifica

Lag&leoA seguito delle proteste e degli incontri con i rappresentanti delle amministrazioni del Comune e dell’Università degli Studi di Palermo delle scorse settimane e, l’ultima in ordine temporale, avvenuta stamane (8/06/15) in presenza del Rettore Professor Roberto Lagalla, il Pro-Rettore all’edilizia Prof. De Vecchi, l’Architetto Policarpo, il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali DEMS Prof. Giovanni Fiandaca e, i coordinatori dei corsi di Studi afferenti allo stesso Dipartimento, insieme ad una delegazione di studenti, riunitisi per fare il punto sulla situazione e per confermare, l’intenzione di elaborare ex-novo un concordato tra le due amministrazioni, per il comodato d’uso e le conseguenti spese di ristrutturazione dei locali del Collegio San Rocco.

L’accordo, dovrebbe basarsi su un rapporto di durata non inferiore ai 30 anni, ove l’Amministrazione Unipa, si dovrebbe impegnare per bonificare l’area già in uso dal Dipartimento (Via Amico), con un ripristino delle scale di via Maqueda, l’aula Borsellino e le Aule 1 e 2, per favorire la sicurezza ed il massimo utilizzo per i fruitori della struttura.

Per quanto riguarda la tempistica, nell’immediato, il Rettore con priorità assoluta chiederà domani stess al CDA, l’autorizzazione e la formulazione di una “delibera impegnativa” a produrre un contratto per il comodato d’uso con l’ausilio dell’ufficio legale; mentre tra luglio e settembre si firmerà l’accordo ufficiale con l’amministrazione comunale e, entro due anni dalla stipula dell’accordo, si prevede che termineranno i lavori, che l’Ufficio tecnico tramite uno studio di fattibilità, ha valutato per 450.000,00 euro circa.colsanrocc

In merito al crollo dei locali dello stesso ex Collegio San Rocco, oggi a distanza di qualche settimana dall’intervento da parte dell’ufficio tecnicodell’Università, i locali del primo piano precedentemente chiusi, sono stati riaperti per poter far fronte sia alla sessione estiva di esami, sia allo studio personale degli studenti.

Domani 09/06/2015, dopo la seduta del CDA, il Magnifico Rettore provvederà a divulgare una nota formale per il Comune di Palermo, affinché le proteste svolte fino ad ora dai docenti e dagli studenti non siano rese vane.

Alla luce di quanto discusso ci auspichiamo una rapida conclusione della questione che ormai, da due anni viene procrastinata a danno di noi studenti e del nostro diritto allo studio. I presupposti ci sono, ma resteremo vigili fino a quando le parole ascoltate fin’ora non si tramutino in fatti concreti.

Commenta l'articolo: