"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Domande esami Giurisprudenza

Del 17 Marzo 2020, ore 6:26 PM - Modifica

Vivere Giurisprudenza ha creato per voi una sezione, in continuo aggiornamento, dedicata alle domande fatte durante gli esami delle sessioni. Ringraziamo i colleghi che in nome del nostro motto #glistudentiperglistudenti hanno contributo condividendo con noi le domande a loro poste, e invitiamo chi non l’abbia fatto, ad aiutarci ad ampliare questa sezione scrivendo sui nostri canali Facebook e Instagram.

Lo staff di Vivere Giurisprudenza rimane a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento!

ABILITA’ INFORMATICHE

  • RAM memoria di lavoro, per non perdere il lavoro bisogna salvare nella memoria di massa.
  • L’ordine di grandezza di una ram di un pc standard è di 8.
  • Dati della Rom sono dati di diagnostica, scansione. Bios è il suo software di base dove troviamo i rudimenti di dialogo con le periferiche di input ed output.
  • Word è un programma di video scrittura, dove è possibile scrivere, ed inserire grafici, file multimediali.
  • È un pacchetto di office.
  • Giustificare il testo, significa consentire un perfetto allineamento del testo sia nel margine destro che sinistro.
  • Interlinea è lo spazio tra una linea ed un altra, è modificabile e per la tesi è 1.5.
  • Formattazione di carattere, grassetto corsivo, sottolineato.
  • FONT SONO I CARATTERI
  • CARATTERI CON GRAZIA E SENZA GRAZIA SONO FRONT BASE E QUELLI SENZA GRAZIA SONO PER TITOLI ED INTESTAZIONI
  • Formattazione di paragrafo si applica ad un singolo o a tutto il testo e un esempio è l’Inter linea.
  • Il Software più diffuso è il sistema operativo.
  • Scanner serve per digitalizzare documenti.
  • Touch screen input ed output.
  • Excel è un programma di calcolo, si presenta come un foglio ed è suddiviso in righe e colonne individuate con numeri e lettere, e le loro interlinee costituiscono le celle.
  • Per una formula prima si inserisce il segno uguale.
  • Per fare un rettangolo di celle
  • Es: =somma(a1:f4)
  • Per una colonna =somma(f:f)
  • ### il contenuto non è visibile per intero.
  • Power point fa parte del pacchetto Office, e permette la creazione di slide o diapositive, si può scegliere il modello ed inserire un testo o dei contenuti multimediali. È possibile creare delle transizioni da una slide all’altra e creare delle animazioni tra le stesse.
  • Bit significa binary digit.
  • Con bite possiamo memorizzare un solo carattere o un numero inferiore a 255.

DEONTOLOGIA TRUJILLO

  • Argomento utilitarista per paternalisti e Non;
  • Argomento del perfezionismo morale;
  • Violenza epistemica e relativi criteri per individuarne o meno la presenza;
  • Dignità umana;
  • Rapporto tra etiche
  • dilemma di Gaugin
  • rapporto tra etica professionale ed etica pubblica
  • etica dell’agente
  • differenze tra le varie etiche dell’agente
  • etica delle virtù
  • le varie virtù
  • la condotta specchiata
  • la giustizia e il Rule of law
  • giustizia trasformativa e capacità di specificazione morale delle professioni

DEONTOLOGIA (BIONDO)

  • Giurisdizione forense;
  • Cassa Nazionale Forense (organizzazione e funzioni);
  • Sportello per il cittadino;
  • Consiglio dell’ordine;
  • Incompatibilità (quattro categorie + ratio + curatore fallimentare);
  • Incompatibilità col cliente (rapporto ex cliente – avvocato);
  • Incompatibilità soci di capitale;
  • requisito della cittadinanza avvocati stabiliti
  • incompatibilità funzionale con le cariche politiche;
  • Requisito della condotta irreprensibile;
  • Incompatibilità dei praticanti;
  • Incompatibilità praticante e forze dell’ordine;
  • composizione commissione esame di abilitazione;
  • obblighi di formazione;
  • formazione continua o permanente
  • soggetti esclusi dall’obbligo di aggiornamento;
  • società tra avvocati;
  • società multidisciplinare;
  • professore universitario;
  • difensore d’ufficio;
  • il pagamento del conpenso;
  • polizza assicurativa;
  • patto di quota lite;
  • preventivo;
  • dovere di ascolto del minore;
  • divieto di espressioni sconvenienti;
  • rapporto di colleganza;
  • illeciti disciplinari;
  • doveri del dominus verso il praticante;
  • obbligo di restituzione dei documenti;
  • dovere di riservatezza e segreto professionale;
  • pubblicità dell’avvocato;
  • Avvocato magistrato onorario;
  • avvocato arbitro;
  • avvocato mediatore;
  • rapporto coi terzi e la controparte;
  • le parti del procedimento disciplinare;
  • esecuzione delle sanzioni;
  • differenza sanzioni formali e sostanziali;
  • appello al C.N.F. per la decisione del C.d.d.;
  • sospensione cautelare;
  • effetti della censura;
  • C.d.d. e valore delle sue delibere;
  • responsabilità penale;
  • responsabilità civile;
  • responsabilità disciplinare;
  • rapporti tra responsabilità;

DIRITTO AGRARIO

  • 2135, perché nasce, vecchio e nuovo testo;
  • Attività principali e connesse e cosa cambia tra il vecchio e il nuovo testo (art.1 d.lgs. 228/2001);  
  • Attività tipiche e atipiche; 
  • Funzione della connessione; 
  • Imprenditori equiparati;
  • Acquacoltura;
  • Allevamento di cavalli e cani;
  • Apicoltura;
  • Legge delega e chiedono se si sono raggiunti gli obiettivi prefissati;
  • Cosa cambia per la coltivazione del fondo;
  • Floricoltura e funghicoltura;
  • Criterio ciclo biologico;
  • Criterio agroalimentare;
  • Attività connesse requisito soggettivo e oggettivo; 
  • Criterio normalità e prevalenza;
  • Prevalenza per prodotto e per azienda;
  • Agriturismo (cosa cambia tra legge 730 e 96); 
  • Vendita al dettaglio.2136;
  • Art. 2137;
  • Art. 2138;
  • Art. 2139;
  • Art. 2140;
  • Chi è il coltivatore del fondo;
  • Come cambia la considerazione del fondo prima e dopo la novellatura del 2135 c.c.;
  • Art. 2 d.lgs. 228/2001;
  • Ciclo biologico;
  • Fase necessaria; 
  • Rappresentanza;
  • Ruolo degli usi;
  • Criterio fondiario; 
  • Causa e oggetto dei contratti agrari; 
  • Art.2 228/2001;
  • Crisi dell’imprenditore nel nuovo codice;
  • Art.2135 vecchia e nuova formulazione;
  • Chi è il coltivatore diretto?
  • Forma del contratto agrario; 
  • Come cambia la concezione del fondo;
  • Chi è il coltivatore diretto;
  • Vecchia e nuova formulazione dell’art. 2135;
  • Attività connesse;
  • agro-alimentarietà;

DIRITTO AMMINISTRATIVO I A-E

  • Responsabilità nella società di persone;
  • Controllo giudiziario esterna;
  • Volontà sociale;
  • Figura del responsabile del procedimento;
  • Termine della conclusione del procedimento;
  • Silenzio-assenso;
  • Divieto di aggravamento;
  • Parte sull’aggiudicazione dell’appalto;
  • Conferenza di servizi;
  • Procedure aperte, ristrette e negoziate;
  • Parametri vincolati di scelta dell’offerta;
  • Imparzialità;
  • Scia;
  • Accordi fra p.a. e privati;
  • Servizi pubblici;
  • Interesse legittimo;
  • Annullabilità;
  • Eccesso di potere;
  • Contratti in modo abbastanza ampio;
  • Accordi;
  • Revoca;
  • Recesso;
  • Servizi pubblici e diritto di accesso;
  • Motivazione;
  • Rapporto tra accesso e diritto di riservatezza;
  • Accesso nella l. 241/90;
  • 81 Cost.;
  • Comunicazione di avvio;
  • Responsabilità amministrativa;
  • Partecipazione al procedimento;
  • Procedure di affiancamento;
  • Trasparenza;
  • Silenzio adempimento;
  • Servizi pubblici;
  • Pareri e valutazioni tecniche;
  • Procedimento espropriativo;
  • Conferenze di servizi;
  • Finanza;
  • Accordi ex art.11 l.241/90; 
  • Obbligo di motivazione;

DIRITTO AMMINISTRATIVO F-N

  • Definizione di servizio pubblico;
  • Annullabilità, nullità, eccezioni all’annullabilità e scia;
  • Annullamento d’ufficio;
  • Casi di impossibilità dell’annullamento d’ufficio;
  • Motivazione;
  • Principio di proporzionalità; 
  • Revoca;
  • Pareri e valutazioni tecniche e perché sono stati inseriti nel capo della semplificazione amministrativa della l.241/90;
  • Rapporto di gerarchia;
  • Rapporto tra dirigenti generali e ministri e tra dirigenti generali e dirigenti non generali;
  • Rapporto di gerarchia;
  • La motivazione;
  • Revoca del provvedimento amministrativo;
  • Beni pubblici;
  • Diritto d’accesso;
  • Responsabilità amministrativa;
  • Dirigenti; 
  • Distinzione organi di governo e organi di gestione;
  • Servizi pubblici;
  • Distinzione eccesso di potere e carenza di potere; 
  • Differenza fra diritto di accesso previsto dalla legge e accesso civico;
  • Responsabilità dirigenziale e disciplinare;
  • Le autorità amministrative indipendenti;
  • La partecipazione procedimentale;
  • Art.21 octies;

DIRITTO AMMINISTRATIVO I O-Z

  • Dirigenza pubblica;
  • Rapporto di ufficio e di servizio;
  • SCIA;
  • Beni pubblici;
  • Responsabilità amministrativa;
  • Silenzio-assenso;
  • Discrezionalità;
  • Responsabilità amministrativa;
  • Annullabilità + tre vizi;
  • Nullità;
  • Responsabilità civile;
  • Responsabilità Contrattuale;
  • Responsabilità derivante da atto lecito;
  • Servizi pubblici;
  • Autorità indipendente;
  • Oiv e ciclo performance;
  • Motivazione;
  • Istruttoria;
  • Legge generale 241: obiettivi e novelle;
  • Conferenza di servizi;
  • Art. 21 octies; differenza tra 1 e 2 comma;
  • Responsabilità precontrattuale;
  • Violazione della bona fede
  • Silenzio adempimento;
  • Dove troviamo il fondamento del silenzio inadempimento;
  • Autotutela;
  • Procedimento di secondo grado;
  • Risorse della pubblica amministrazione;
  • Organo; attribuzione competenza;
  • Vizi del provvedimento;
  • Accesso ai documenti amministrativi;
  • Differenza fra annullamento e revoca;
  • Procedimento amministrativo;
  • Le fasi del procedimento;
  • Facoltà del privato all’interno del procedimento;
  • Proroga dell’organo;
  • Società in house;
  • Dirigenza pubblica;
  • Eccesso di potere;
  • Comunicazione procedimento amministrativo;
  • Sindacato giudiziario;
  • Aggiudicazione e proposta di aggiudicazione;
  • Discrezionalità;
  • Invalidità del provvedimento;
  • Aggiudicazione e situazione di diritto privato;
  • Criteri di aggiudicazione;
  • Norme discrezionali e vincolate;
  • Vizi del provvedimento;
  • Vizio di legittimità;
  • Accesso ai documenti amministrativi;
  • Differenza annullamento e revoca;
  • Panoramica del procedimento: le fasi;
  • Definizione del procedimento;
  • Fase iniziativa;
  • Come fa il privato a partecipare al procedimento e quali sono le sue facoltà;
  • Società in house;
  • Eccesso di potere;
  • Comunicazione di avvio;
  • Sindacati: deboli e forti;
  • Eccesso di potere come cattivo esercizio della discrezionalità;
  • Cos’è l’annullamento di ufficio;
  • Invalidità del provvedimento;
  • Aggiudicazione e proposta di aggiudicazione;
  • Criteri aggiudicazione; 
  • Contratti PA;
  • Conferenza di servizi; 
  • Dirigenza pubblica;
  • Risorse;
  • Buon andamento della pubblica amministrazione;
  • Principio di sussidiarietà;
  • Principio di legalità; 
  • Organo;
  • Competenza;
  • Vizi di legittimità;
  • Silenzio assenso;
  • Silenzio diniego;
  • Silenzio inadempimento art.2;
  • Responsabile del procedimento;
  • Diritti soggettivi e interessi legittimi; 
  • Responsabilità dirigenziale;
  • Responsabilità contrattuale ed extracontrattuale;
  • Funzione di controllo;
  • Spoil system;
  • Separazione politica e dirigenza;
  • Conferenza di servizi;

DIRITTO AMMINISTRATIVO II

  • Ricorsi incidentali;
  • Ricorso gerarchico;
  • Formazione del ricorso giurisdizionale;
  • Evoluzione storica (1865, 1889, 1907, 1923…);
  • I tre tipi di giurisdizione;
  • Teorie sulla differenza fra diritti soggettivi e interessi legittimi;
  • Misure cautelari;
  • Riti compatti con particolare riferimento alle misure cautelari;
  • Giudizio di ottemperanza;
  • Condizione dell’azione;
  • Termini per la presente del ricorso;
  • Ricorso per motivi aggiunti;
  • Ricorsi amministrativi;
  • appello incidentale;
  • misure cautelari; 
  • ricorso incidentale;
  • motivi aggiunti;
  • art 111 cost;
  • ricorso in cassazione;
  • cosa significa “eccesso di potere”;
  • petitum del ricorso incidentale;
  • controinteressati; 
  • azioni;
  • azione avversa al silenzio;
  • azione di adempimento ed avversa al silenzio;
  • giudicato amministrativo;
  • Rapporto tra ricorso gerarchico e giurisdizionale;
  • tipi di ricorso gerarchico ed in opposizione;
  • Condizione dell’azione;
  • Termini per la presente del ricorso; 
  • Ricorso per motivi aggiuntivi;
  • Rito speciale per l’efficienza dell’amministrazione e erogazione dei servizi pubblici
  • Verificazione e consulenza tecnica
  • presupposti ricorso amministrativo: interesse legittimo e legittimazione a ricorrere

DIRITTO CIVILE A-E

  • Rappresentanza clausole vessatorie;
  • Art 1341;
  • Conflitto di interessi nell’intermediazione finanziaria;
  • Risoluzione per inadempimento e risarcimento del danno;
  • L’integrazione della buona fede;
  • Abuso di diritto con i due casi;
  • Contratti a distanza;
  • Ipotesi patologiche della rappresentanza;
  • Contratto di Assicurazione;
  • Subfornitura;
  • Causa;
  • Contratto bancario mono firma e forma in generale;
  • Effetti del contratto e contratto a favore del terzo;
  • Conformità nella vendita dei beni di consumo;
  • Libera circolazione delle persone
  • Libera circolazione del mercato;
  • Corte di Giustizia;
  • diritto di recesso del consumatore;
  • Integrazione della buona fede;
  • Abuso di diritto con i due casi;
  • Contratti a distanza;
  • Ipotesi patologiche della rappresentanza;
  • Conflitto di interessi nell’intermediazione finanziaria;
  • Diritto di recesso del consumatore;
    Rappresentanza;
  • Clausole vessatorie;
  • Art. 1341;
  • Conflitto di interessi nell’intermediazione finanziaria;
  • Risoluzione per inadempimento;
  • Risarcimento del danno;
  • Pratiche commerciali scorrette 
  • Contratti di credito al consumatori (art.121 e 122 TUB)
  • Presupposizione
  • Buona fede nell’esecuzione del contratto
  • Integrazione secondo buona fede (con i relativi casi)
  • Clausole claims made nel contratto di assicurazione
  • Clausole vessatorie
  • Nullità tutti e quattro i tipi
  • Garanzia convenzionale
  • Contratto monofirma
  • Collegamento contrattuale
  • Contratti atipici (caso del prodotto finanziario visione europa)
  • Risoluzione per impossibilità sopravvenuta
  • Contratti per la vendita di beni al consumatore
  • Clausola penale
  • Risarcimento del danno non patrimoniale da inadempimento (danno da vacanza rovinata con richiamo alla definizione di contratto di pacchetto turistico)
  • Contratto preliminare, preliminare unilaterale e preliminare del preliminare.

DIRITTO CIVILE I F-N

  • Risoluzione del contratto; 
  • Intermediazione finanziaria;
  • Silenzio;
  • Onere della prova in tema di adempimento: a chi spetta e cosa provare;
  • Proposta al pubblico;
  • Nullità: codice civile e protezione;
  • Clausola penale e caparra confirmatoria; 
  • Consumatore / professionista;
  • Danno non patrimoniale risarcibile; 
  • Neoformalismo;
  • Conclusione del contratto;
  • Termini di decorrenza degli effetti del contratto;
  • Danno non patrimoniale risarcibile (pacchetto turistico e cori cost);
  • Risoluzione del contratto;
  • Onere della prova in caso di inadempimento;
  • La rappresentanza senza parlare di rappresentanza e capacità del rappresentante;
  • Vizi della volontà;
  • Intermediazione finanziaria (regole di comportamento e di validità sent);
  • Effetti del contratto;
  • Contratti negoziati a distanza; 
  • Conclusione del contratto e risoluzione nel codice; 
  • Comportamento scorretto;
  • Azione di rescissione;
  • Condizioni generali del contratto;
  • La vendita generale;
  • Sistema delle fonti;
  • Disciplina del parallelo tra la vendita dei beni di consumo;
  • Recesso di pentimento;
  • Contratto preliminare;
  • Giudizio di meritevolezza; 
  • Unità di prevenzione;
  • Subfornitura;
  • Differenza tra nullità codice civile e nullità di protezione;
  • Nozione di consumatore e professionista; 
  • Clausole vessatorie;
  • Controllo sulla convenienza economica del giudice;
  • Neoformalismo;
  • La causa;
  • Clausola penale e caparra confirmatoria con sentenza corte costituzionale;
  • Danno non patrimoniale risarcibile;
  • Contratto for 4 you e myway;
  • Forma;
  • Neoformalismo;
  • Contratti mono firma;
  • Clausole claims made;
  • Contratti di assicurazione civile -Clausole vessatorie e controllo;
  • Nullità virtuali e azioni di nullità con tutta la giurisprudenza;
  • Cedu;
  • Danno da vacanza rovinata;
  • Buona fede (in quali ambiti agisce e di che tipo);
  • Contratto di pacchetto turistico;
  • Trattative e varie forme del contratto;
  • Rappresentanza;
  • Causa;
  • Confronto tra disciplina codicistica e consumeristica;
  • Modi di conclusione del contratto;
  • Buona fede (e differenza rispetto alla diligenza);
  • Clausola penale;
  • Contratto preliminare;
  • Condizione;
  • Effetti del contratto;

DIRITTO CIVILE I O-Z

  • Modi alternativi di conclusione del contratto;
  • Codice di consumo;
  • Subfornitura;
  • Conflitto di interesse (rappresentanza e intermediazione finanziaria);
  • Accordo;
  • Buona fede;
  • Obblighi di formazione;
  • Vizi della volontà;
  • Elementi accidentali;
  • La forma;
  • La nullità (con maggio riguardo a quella virtuale);
  • Rescissione;
  • Violazione di norme tributarie;
  • Azione di adempimento;
  • Interpretazione;
  • Autorità indipendenti;
  • Pratiche commerciali e pratiche commerciali scorrette
  • Responsabilità precontrattuale;
  • Tipi di nullità (testuale-strutturale-virtuale-di protezione);
  • Imperatività della norma tributaria (è un argomento contenuto in un approfondimento dell’Alessi);
  • Contratto di credito ai consumatori;
  • Contratto di pacchetto turistico;
  • Obblighi di informazione precontrattuale indicate nel modulo informativo standard del contratto di pacchetto turistico;
  • Clausole vessatorie;
  • integrazione cogente;
  • nullità di protezione;
  • offerta fuori sede di strumenti finanziari;
  • Causa;
  • clausola penale;
  • buona fede;
  • responsabilità precontrattuale;
  • contratti tipici e atipici;
  • Responsabilità precontrattuale nel codice civile;
  • obblighi informativi del professionista;
  • diritto di recesso nel codice e recesso di pentimento;
  • negozi preparatori, in particolare contratto preliminare (disciplina generale, preliminare di preliminare e preliminare con effetti anticipatori);
  • Il motivo, è rilevante? Se si quando?
  • Contratto di credito al consumo
  • Direttiva 2005/206 pratiche commerciali sleali tra imprenditori e consumatori.. definizione di pratica commerciale
  • contratto preliminare e preliminare del preliminare
  • contratti collegati
  • ipotesi di conflitto di interessi nella rappresentanza
  • Interpretazione del contratto
  • obblighi di info pre contrattuale
  • regola “res Perit domino”.. cosa cambia nei contratti di vendita dei beni di consumo?
  • offerta al pubblico
  • controllo di meritevolezza della causa
  • prescrizione di forma e contratti monofirma
  • subfornitura
  • differenza regola di validità e regola di comportamento
  • contratto a distanza e contratto negoziato fuori dai locali commerciali

DIRITTO COMMERCIALE A-E

  • Formazione S.p.A.;
  • L’impresa agricola;
  • Lo scopo di lucro;
  • Il metodo economico; 
  • L’amministrazione disgiuntiva; 
  • Scioglimento in tutte le tipologie di società;
  • Art. 2409;
  • Riserva legale;
  • Quorum deliberativi e costitutivi;
  • Bilancio;
  • Gruppi di società e società cooperative;
  • Scopi sociali;
  • Nullità elle S.p.A.;
  • Soci accomodanti;
  • Riduzione del capitale sociale per perdite;
  • registro delle imprese e effetti iscrizioni;
  • patrimoni destinati ad uno specifico affare; 
  • art 2331 cc;
  • concordato preventivo con continuità aziendale;
  • cessione del rapporto di provvista nella cambiale;
  • cambiale in bianco;
  • Imprenditore occulto;
  • Consorzi;
  • Decisioni soci nella srl;
  • Società unipersonali;
  • Interessi degli amministratori;
  • Diritto di opzione;
  • Patti parasociali;
  • Cause di esclusione del socio nelle società di persone;
  • Partecipazioni rilevanti;
  • Quote di partecipazione delle s.r.l.;
  • Società con partecipazione statale o di enti pubblici;
  • Amministrazione s.p.a.;

DIRITTO COMMERCIALE F-N

  • Trasferimento di azienda;
  • Amministrazione controllata delle grandi aziende insolventi;
  • Accertamento del passivo fallimentare;
  • Clausole di prelazione e di godimento;
  • Consorzio (tutta la disciplina);
  • imprenditore agricolo(statuto applicabile, definizione pre e dopo riforma, attività connesse)  
  • società in accomandita semplice (divieto di immissione e cause di esclusione, caratteri, che attività svolgono i soci non amministratori e ruolo degli accomandanti nella nomina dei soci amministratori);
  • strumenti finanziari partecipativi;
  • obbligazioni (differenze con le azioni, artt 2411;
  • limite di emissione;
  • tipi speciali di obbligazioni e obbligazioni convertibili;
  • Sottoscrizione azioni proprie;
  • Piccolo imprenditore nella legge fallimentare;
  • Le scritture contabili;
  • Riduzione del capitale sociale per perdite;

DIRITTO COMMERCIALE O-Z

  • Nullità nella S.p.A.;
  • Responsabilità degli amministratori S.p.A. ed S.r.l;
  • Responsabilità dei soci nelle S.p.A.;
  • Esclusione del socio;
  • Scioglimento e liquidazione;
  • Differenza fra società di fatto e società regolare;
  • Vincoli sulle azioni; 
  • Opa obbligatoria;
  • Azioni con prestazioni accessorie;

DIRITTO COSTITUZIONALE A-E

  • Atti con forza di legge;
  • Sentenze manipolati;
  • Riserva di legge;
  • Crisi di governo;
  • Legge di bilancio; 
  • Parametro di costituzionalità interposto;
  • Promulgazione della legge e giudizio in via principale; 
  • Legge di bilancio;
  • Decreto legge;
  • Scioglimento anticipato camere;
  • Giustizia costituzionale;
  • Razionalizzazione;
  • Sentenze della Corte Costituzionale;
  • Decreto legge (art.77);
  • Forma di governo parlamentare;
  • Le modalità di svolgimento della prova e delle risposte;
  • Referendum abrogativo;
  • Diritti e libertà costituzionali;

DIRITTO COSTITUZIONALE F-N

  • Gruppi parlamentari e presidenti dei gruppi
  • Un gruppo parlamentare può sollevare un conflitto di attribuzione tra i poteri dello stato?
  • Funzione di indirizzo politico
  • La corte si pronuncia su norme o disposizioni?
  • Criterio Cronologico e abrogazione 
  • Vari tipi di abrogazione
  • Principio d’irretroattività
  • Giudizio in via principale
  • Inter formativo della legge
  • Comitato della legislazione
  • Potere d’iniziativa legislativa
  • Regolamento del governo
  • Senatori a vita
  • Legge delega
  • Atti del Presidente della Repubblica
  • Il pubblico ministero può sollevare questioni di legittimità?
  • Concetto di giudice e di giudizio
  • Atto introduttivo del giudizio in via incidentale
  • Procedimento deliberante
  • Criterio di specialità
  • Abuso del decreto legge.
  • Chi ha funzioni giudicanti non fa parte dell’apparato giudiziale
  • Parametro interposto
  • Ordinanza di rinvio dopo che è pubblicata gli altri giudici sono tenuti a sospendere il giudizio?
  • Il giudice è sottoposto solo alla legge (art.101)
  • Modalità sedute e voto parlamentare, significato quorum funzionale e valenza camera-senato delle astensioni
  • Regolamento senato 2017
  • voto palese
  • Prerogative parlamentari (art.68)
  • Insindacabilità cos’è e cosa ricopre e cosa ha detto la Corte Costituzionale per capire quali sono le attività che svolge nell’esercizio nelle loro funzioni (nesso funzionale)
  • Decreto legge, efficacia emendamenti
  • Costituzioni rigide e flessibili
  • commissioni permanenti
  • fonti dell’UE
  • bilancio
  • gli aspetti della consuetudine
  • la differenza dei regolamenti parlamentari del 2017
  • decreto legge
  • diritto di sciopero e riunione
  • giudizio in via incidentale
  • Giudizio a parti eventuali
  • Riserva di legge
  • Art. 90 e controfirma
  • Scioglimento anticipato delle camere
  • Rilevanza e non manifesta infondatezza
  • Ambito soggettivo del conflitto interorganico
  • Gruppi parlamentari (Se possono sollevare il conflitto)
  • Commissioni d’inchiesta (art.82)
  • Decreto legge e presupposti di necessità e urgenza
  • Delegificazione
  • Durata delle camere
  • Conferenza dei capigruppo
  • Come il pres del consiglio mantiene l’unità di indirizzo politico
  • Oggetto del controllo costituzionale
  • Crisi di governo
  • Parlamentarizzazione delle crisi
  • Documento di bilancio
  • Poteri del giudizio di grazia e giustizia
  • Libertà di associazione
  • Organizzazione dei lavori
  • Contingentamento dei tempi
  • Commissioni bicamerali
  • Effetti temporali delle sentenze di accoglimento della Corte
  • CRISI GOVERNO PRODI

DIRITTO COSTITUZIONALE O-Z

  • Decadenza del decreto legge non convertito;
  • Statuto dell’opposizione;
  • “Perché il libro spiega prima il Governo e poi il Parlamento e la Costituzione al contrario?”;
  • Giudice a quo;
  • Norme UE;
  • Conflitti di attribuzioni tra poteri dello stato;
  • Interrogazioni e interpellanze;
  • Art.94 a memoria;
  • Decisioni di inammissibilità;
  • Gruppi parlamentari;
  • Divieto di mandato imperativo non riguardo il singolo parlamentare ma in quanto ai gruppi;
  • Sentenze interpretative di rigetto effetti temporali e spaziali;
  • Criterio cronologico;
  • Legge elettorale;
  • Fonti UE con particolare attenzione sulle norme Self Executing;
  • Commissione d’inchiesta;
  • Parametro di giudizio della corte;
  • Regolamenti parlamentari;
  • Atti del presidente della repubblica (quali e da chi vengono firmati);
  • Decreto legge (è emendabile?);
  • Tipi di analogie
  • Conflitto attribuzioni poteri dello stato
  • Giudizio in via principale, modifiche con la riforma del titolo V
  • Momento di impugnazione della legge, la riforma del titolo V ha apportato modifiche?
  • Conflitto di attribuzione poteri dello stato
  • Legge delega
  • Con quali argomenti la corte ha ritenuto il comitato promotore del referendum potere dello stato
  • Delibera Gennaio 2020
  • Esperti di Chiarafama
  • Amici curie
  • Atto introduttivo in via incidentale
  • Libertà di associazione-riunione
  • Potere di assegnazione nell’ambito dell’iter formativo della legge-poteri presidente della Camera e presidente del Senato
  • Si può chiedere il ritorno all’aula e chi lo può fare?
  • Rapporto legge delega e decreto legislativo, la legge delega come potrà essere utilizzata?
  • Rinvio fisso e mobile e esempio
  • Potere presidente della repubblica in sede di promulgazione della legge
  • Vincolatività sentenza interpretativa di rigetto
  • Iter formativo decreto legislativo delegato
  • Giudice a quo
  • Cosa si vuole evitare con la non manifesta infondatezza?
  • Effetti ordinanza di rimessione
  • I testi unici sono fonti del diritto?
  • I giudici sono vincolati dall’interpretazione della corte? Nel caso di sentenze interpretative di rigetto
  • Ruolo presidente del Consiglio
  • Un ministro può sollevare conflitto di attribuzione tra i poteri dello stato?
  • Caso Mancuso
  • Il singolo parlamentare può sollevare conflitto?
  • Ordinanza 17/2019
  • Controfirma
  • Amnistia e indulto, sono atti di natura presidenziale?
  • Funzione della regola di maggioranza nello stato di democrazia pluralista e liberale
  • Legislazione elettorale
  • Ineleggibilità
  • Fondamento giuridico dell’ineleggibilità
  • Poteri del governo privo di fiducia
  • Funzione di indirizzo politico
  • Rilevanza e non manifesta infondatezza
  • Procedimento di revisione costituzionale. Possono essere apportate modifiche nella seconda deliberazione?
  • Vi è traccia nella Costituzione dei regolamenti governativi? (Si, art.87.5 e art.117.6)
  • Effetti (spaziali e temporali) delle sentenze di accoglimento
  • Concetto di potere nel conflitto di attribuzione (legge n° 87 del 53)
  • Questione di fiducia. È costituzionalizzata?
  • Il potere di assegnazione dei presidenti delle Camere (differenza nei regolamenti tra Camera e Senato)
  • Concetto di giudizio e di giudice
  • Parametro interposto
  • Comitato per la legislazione (formazione, compiti e organizzazione interna)
  • Differenza tra quorum funzionale e quello strutturale
  • Segreto funzionale che può opporre la Commissione d’inchiesta
  • Regolamenti parlamentari nella gerarchia delle fonti
  • Che caratteristiche hanno le Giunte? Hanno poteri decisori?
  • Come vengono istituite le commissioni monocamerali e bicamerali ?
  • La responsabilità politica del governo
  • Status giuridico dei parlamentari
  • Referendum abrogativo nella gerarchia delle fonti
  • Teoria polifunzionale della controfirma.
  • Lo scioglimento funzionale delle Camere visto come atto duumvirale o complesso.
  • Caso Scalfaro nel 1994 (Come motivò lo scioglimento delle Camere?)
  • Il decreto legge è emendabile? Che tipi di emendamenti esistono e che efficacia hanno?
  • Reiterazione del decreto legge
  • Responsabilità extra moenia del parlamentare (Art.3 legge 140/2003)
  • Responsabilità del PdR
  • La procedura del giudizio d’accusa dinnanzi al Parlamento in seduta comune può terminare in tre modi. Quali?
  • Differenza tra crisi parlamentari ed extraparlamentari.
  • Principio “Iura novit curia”
  • Procedimento di delegificazione (art. 17 legge 400/1988)
  • Il ministro può essere revocato? È un impedimento giuridico o politico?
  • Effetti dell’ordinanza motivata di rinvio?
  • Cosa è il thema decidendum?
  • Profilo problematico della vincolatività delle sentenze interpretive di rigetto
  • Merito costituzionale nella fase integrativa dell’efficacia
  • Potestà regolamentare del Governo?
  • Reati ministeriali
  • Il Capo dello Stato può essere intercettato nel nostro ordinamento?
  • Differenza tra la legge di delegazione europea ed europea.

DIRITTO COSTITUZIONALE II A-E

  • Criterio gerarchico
  • Leggi statutarie
  • Regolamenti indipendenti e principio di legalità
  • Revisione costituzionale
  • Sentenze interpretative di accoglienti additive
  • Art. 123 Cost.
  • Principio di irretroattività e legge di interpretazione autentica
  • La Costituzione in senso materiale.
  • materie trasversali
  • consuetudini costituzionali e convenzioni costituzionali
  • Fonti atipiche
  • leggi rinforzate.

DIRITTO COSTITUZIONALE II F-N

  • Legge provvedimento
  • procedimento formazione delle legge e quando è obbligatorio in sede referente
  • art 132
  • criteri di interpretazione
  • effettività e validità della legge
  • legge europea e legge di delegazione europea
  • legge di sanatoria
  • decreto legge e legislativo
  • referendum abrogativo costituzionale e consultivo
  • consuetudini
  • fonti del diritto e distinzione
  • fonti atipiche
  • criteri di risoluzione antinomie
  • fonti UE
  • cammino comunitario
  • rinvio
  • differenza regolamenti attuativi e di esecuzione
  • Controllo di legittimità
  • conflitto di attribuzione
  • leggi costituzionali e di revisione
  • Norma giuridica
  • Abrogazione
  • Presupposti decreto legge
  • Legge di sanatoria
  • Criterio della specialità
  • Referendum abrogativo
  • Criteri di risoluzione delle antinomie
  • Regolamenti parlamentari (sono giustiziabili davanti la corte?)
  • Limite dei regolamenti di attuazione
  • Norme interposte (leggi quadro)
  • Attuazione delle direttive
  • Giudizio di legittimità —> differenza tra leggi e atti amministrativi
  • Statuti regionali
  • Clausola di maggior favore
  • Limiti alla potestà regionale
  • Regolamenti indipendenti (contrari al principio di legalità?)
  • Legge europea vs legge di delegazione europea
  • Legge provvedimento (legittima?)
  • Decreto legislativo
  • Vari tipi di deleghe
  • Fonti atipiche
  • Cedu
  • Sentenze di accoglimento (effetti)
  • Regolamenti governativi
  • Interpretazione autentica (presupposti)
  • Rinvio
  • Fonti comunitarie
  • Direttive e direttive self executing
  • Potestà legislativa concorrente (legge quadro)
  • Potestà legislativa residuale è esclusiva della regione?
  • Conflitti di attribuzione
  • Potestà regolamentare di stato e regioni
  • Emendabilità del decreto legge, legge di sanatoria, responsabilita del governo
  • Interpretazione e analogia
  • Vacatio legis
  • Riserva di legge
  • Riserva di assemblea
  • Consuetudine costituzionale vs convenzione costituzionale
  • Regolamenti di delegati azione
  • Principio di sussidiarietà
  • Legge formale
  • Efficacia e validità
  • Leggi costituzionali
  • Referendum costituzionale
  • Retroattività
  • Rinvio pregiudiziale
  • Doppia pregiudizialità
  • Principio di cedevolezza
  • Ordinanza d’urgenza
  • Sentenze additive
  • Ordinamento giuridico

DIRITTO ECCLESIASTICO A-E

  • Cesaropapismo;
  • Art.7;
  • Art.8.;
  • Art.19; 
  • Art.20;
  • La questione romana; 
  • Concordati;
  • Statuto Albertino;
  • Leggi eversive;
  • Intese;
  • I beni culturali;
  • Fabbricerie;
  • Giurisdizionalismo
  • Trattato del 1929 e SCV
  • il processo di nullità (canonico)

DIRITTO ECCLESIASTICO F-N

  • Gli enti centrali;
  • L’art.23 del trattato;
  • Matrimonio;
  • Obiezione di coscienza;
  • Tutela penale del culto;

DIRITTO ECCLESIASTICO O-Z

  • Legatio Apostolica;
  • Personalità di diritto internazionale; 
  • Santa Sede;

DIRITTO DELL’ESECUZIONE PENALE E DIRITTO PENITENZIARIO

  • art 27 o.p. trattamento rieducativo;
  • ne bis in idem;
  • casellario giudiziale;
  • ruolo del p.m. in fase esecutiva;
  • quando l’organo di esecuzione giudica in composizione collegiale;
  • ruolo p.m. in fase esecutiva;
  • art 35 o.p.;
  • come si individua il giudice dell’esecuzione;
  • esito incidente di esecuzione;
  • esigenza di certezza;
  • risposta del legislatore sul reclamo giurisdizionale nella sentenza Torreggiani;
  • differenza tra amnistia/indulto/grazia;

DIRITTO DEL LAVORO A-E

  • Mansioni;
  • Trasferimento d’azienda;
  • Ius variandi;
  • Sciopero nei servizi pubblici essenziali;
  • catuc
  • contratto a termine
  • trasferimento d’azienda
  • rinunce e transazioni
  • poteri disciplinari
  • prestazioni occasionali
  • prescrizione
  • appalto
  • art.18, TFR
  • serrata
  • rsa e rsu
  • caso Fiat
  • scioperi dei servizi essenziali
  • inderogabilità del contratto collettivo

DIRITTO DEL LAVORO F-N

  • Art 4 Statuto dei lavoratori;
  • Sciopero e Serrata;
  • Contratti collettivi;
  • Art.19 Statuto dei lavoratori;
  • Obblighi del lavoratore;
  • Ius variandi;
  • Le tutele del sindacato;
  • La serrata;
  • I codici di autoregolamentazione;
  • Profili storici del diritto sindacale;
  • Art 39 cost.;
  • Sciopero;
  • Sciopero nei servizi pubblici essenziali;
  • Retribuzione;
  • Condotta antisindacale;
  • Rappresentanze sindacali in azienda;
  • Problema dell’efficacia soggettiva del contratto collettivo;
  • I licenziamenti collettivi;
  • Demansionamento e mansioni

DIRITTO DEL LAVORO II F-N

  • Procedimento disciplinare;
  • Rapporto tra legge e contrattazione collettiva;
  • Contratto a tempo determinato e diritto UE;
  • ARAN;
  • la disciplina del contratto collettivo nel settore pubblico
  • legge quadro sul p.i.
  • ius variandi

DIRITTO DEL LAVORO II O-Z

  • Incarico dirigenziale;
  • Ruolo della contrattazione collettiva rispetto alla legge;
  • Procedimento disciplinare;
  • Cosa succede se il disciplinare si chiude con archiviazione e il penale non condanna;
  • contrattazione integrativa 
  • come si distingue il ruolo e l’incarico dirigenziale 
  • criteri di conferimento incarico
  • durata incarico 
  • valutazione negativa: si incorre in responsabilità dirigenziale 
  • rapporto tra legge e contrattaz collettiva 
  • materie nelle quali la contrattaz non può intervenire 
  • principi del contratto a tempo determinato 
  • procedimento disciplinare 
  • separazione tra politica e amministrazione 
  • stabilizzazione dei precari nella legge Madia 
  • contrattazione collettiva nazionale
  • mobilità 
  • mobilità volontaria (pag 81?)
  • dirigenza 
  • passaggio da seconda fascia a prima fascia
  • trattamento economico del dirigente (pag. 37) 
  • contratti di lavoro autonomo
  • giurisdizione  
  • progressioni orizzontali 
  • sanzione del licenziamento illegittimo 
  • mobilità intercompartimentale
  • responsabilità di ringraziare 
  • come si arriva alla riforma Madia 
  • rapporto tra procedimento disciplinare e processo penale 
  • come si è evoluto il T.U. dall’art.2 alla riforma Madia 
  • ipotesi di incarico a soggetti esterni 
  • responsabilità disciplinare 
  • mansioni
  • intervento Madia nella procedura di reclutamento: stabilizzazione precari
  • contratti flessibili 
  • ciclo di gestione della performance
  • principali novità della riforma brunetta: si ricorre alla riforma per riqualificare la legge a scapito della contrattazione collettiva, sistema di premialita e valutaz performance, sanzioni disciplinari (tipizzate per il licenziamento)
  • giurisdizione, -Contr di lavoro autonomo
  • ciclo di gestione della performance
  • OIV 
  • Le fonti del diritto del lavoro pubblico,
  • il blocco della contrattazione collettiva,
  • Legge Tremonti,
  • Ciclo di gestione delle performance,
  • La dirigenza
  • procedimento disciplinare
  • alcune ipotesi di licenziamento, 
  • contratti collettivi e i soggetti della contrattazione 
  • forme di lavoro flessibile 
  • mobilità 
  • contrattazione collettiva integrativa
  • Incarico dirigenziale;
  • Ruolo della contrattazione collettiva rispetto alla legge;
  • Procedimento disciplinare;
  • Cosa succede se il disciplinare si chiude con archiviazione e il penale non condanna;

DIRITTO FINANZIARIO F-N

  • Criteri di determinazione dell’IRPEF e tassazione sostitutiva;
  • Principio di capacità contributiva con riferimento alle qualifiche della manifestazione di ricchezza;
  • Forme di intimidazione ad adempiere nella riscossione forzata
  • Soggetti passivi IRES
  • Redditi di lavoro autonomo e assimilati
  • Acquisti intracomunitari IVA
  • Avviso di accertamento
  • Accise
  • Legge di assestamento di bilancio
  • Principio di equilibrio di bilancio
  • Redditi diversi
  • Redditi di capitale
  • Dividendi
  • Dichiarazione tributaria e dichiarazione d’imposta
  • Debito pubblico
  • Residui attivi
  • Tabella e tariffa imposta di registro
  • Iva
  • Pro rata generale IVA
  • Sostituzione

DIRITTO INTERNAZIONALE I A-E

  • corte internazionale di giustizia
  • adattamento alla consuetudine
  • rango fonti internazionali nell’ordinamento interno
  • tribunali internazionali per la punizione di crimini individuali
  • crimini di guerra e contro l’umanità
  • operazioni di mantenimento della pace
  • antinomie trattato internazionale-legge ordinaria interna
  • autorizzazioni all’uso della forza
  • arbitrato, clausola compromissoria e trattato generale di arbitrato

DIRITTO INTERNAZIONALE II A -E

  • Rinvio in generale;
  • Rinvio a ordinamenti plurilegislativi; 
  • Riserve;
  • Commissioni per la verità;

DIRITTO INTERNAZIONALE I F-N/O-Z

  • Rapporto tra norme CEDU e norme dell’ordinamento italiano;
  • Criterio del pregiudizio significativo;
  • Conoscenza della legge straniera da parte dei giudici;
  • Riserve nei trattati sui diritti umani;
  • Soluzione delle questioni preliminari; 
  • Obblighi positivi dedotti dall’art 3 della convenzione della corte europea dei diritti dell’uomo;
  • Ordinamenti plurilegislativi;
  • Doppia qualificazione;
  • Art.13 della legge 218, completo di tutti i suoi commi (rinvio);
  • Giurisprudenza della Corte Eu sulla efficacia “extraterritoriale” della Convenzione, nomi delle sentenze per ordine cronologico e conclusioni della Corte con confronti (Louzidou e successivi sino a Hirsi);
  • Questioni preliminari con le teorie varie;
  • rapporto fra diritto internazionale e diritto interno;
  • ricorso alla Corte Eu con casi di eccezione al previo esaurimento delle vie di ricorso interne;
  • sistema interamericano;
  • tutte le sentenze dei casi contro la Russia;
  • diritto internazionale umanitario;
  • diritto alla vita e obblighi positivi di tutela che vi sono connessi;
  • Soggetti dell’illecito internazionale
  • ZEE e piattaforma continentale
  • arbitrato
  • adattamento alla consuetudine
  • principio di autodeterminazione dei popoli
  • codificazione della consuetudine
  • gerarchia delle fonti
  • conseguenze dell’illecito
  • accordi in forma semplificata
  • crimini control’umanità
  • antinomia legge ordinaria e trattato internazionale
  • consuetudine particolare
  • trattamento stranieri
  • dottrina Calvo
  • tribunali specializzati
  • protezione investimenti stranieri
  • protezione stranieri
  • efficacia dei trattati nei confronti dei terzi
  • adattamento al diritto UE
  • autorizzazioni all’uso della forza
  • individui come soggetto di diritto internazionale
  • riserve nei trattati
  • immunità stati giurisdizione civile
  • convenzioni di codificazione
  • cause di esclusione del fatto illecito
  • operazioni di mantenimento della pace
  • teoria dei poteri impliciti
  • organizzazioni internazionali come soggetti di diritto internazionale

DIRITTO PENALE A-C

  • Successioni leggi penali nel tempo
  • Caso politio crimis
  • Sistema sanzionatario
  • Tentativo
  • Truffa processuale
  • Distinzione elementi descritivi e vaghi
  • Riserva di legge
  • Condootta illecita
  • Art. 116
  • Truffa- artifici e raggiri
  • Profitto e Danno
  • Appropriazione indebita e furto
  • Principio di legalità
  • Rischio totalmente illecito
  • Tentativo
  • Furti minori: furto d’urso, furto di bisogno
  • Struttura dolo art. 43
  • Teoria intenzione
  • Consumazione reato
  • Prescrizione
  • Distinzione psicologica colpevolezza
  • Causalità
  • Distinzione estorsione da rapina
  • Omicidio preterintenzionale
  • Peculato
  • Teoria della rappresentazione
  • Riciclaggio
  • Recidiva
  • Teorie sul concorso

DIRITTO PENALE D-L

  • Concorso di norma;
  • Concorso di reati;
  • 2 modelli di specialità; 
  • Rapporto di specialità;
  • Potestà regionale e statale; 
  • Legge speciale non applicabile per amnistia; 
  • Rapporto di consunzione;
  • Circostanze;
  • Decreti legge non convertibili; 
  • Peculato d’uso;
  • Peculato;
  • Cause esclusione; 
  • Dolo generico e specifico; 
  • Adempimento di un dovere; 
  • Effetto dichiarazione illegittimità di una legge penale; 
  • Concussione;
  • Reati omissivi; 
  • Successione legge penale; 
  • Condotta illecita;
  • Prevenzione generale; 
  • Teoria tripartizione;
  • Condizioni obiettive di punibilità; 
  • Fonti di diritto penale;
  • Legge regionale, è una fonte?; 
  • Norma;
  • evento interno ed esterno; 
  • Esempio di reato colposo;
  • Prevedibilità;
  • Principio di affidamento; 
  • Tentativo;
  • Desistenza volontaria; 
  • Concordo di persone;
  • Distinzione dolo attuale e colpa cosciente; 
  • Abuso d’ufficio;
  • Oggetto dolo;
  • Domande Penale:
  • Reati propri nella pubblica amministrazione
  • Peculato
  • cosa succede quando un DL non viene convertito in legge?( si applica il principio del favor rei)
  • condizioni obiettive di punibilità ( art.44)
  • misure di sicurezza
  • abuso d’ufficio
  • riserva di legge (cosa si intende per legge)
  • Dolo intenzionale
  • requisiti del delitto tentato (oggettivi e soggettivi)
  • nozione di pubblico ufficiale
  • elementi costitutivi della Colpa
  • corruzione nell’esercizio della pubblica funzione ( documento di Pulitanò)
  • responsabilità oggettiva (art 42)
  • peculato d’uso
  • attuale forma della concussione
  • oggetto del dolo
  • stato di necessità
  • quando si ha concorso di norme?
  • norme penali in bianco? (Art 650)
  • struttura del dolo
  • Dolo intenzionale nell’abuso d’ufficio
  • successione delle leggi penali nel tempo
  • causalità omissiva
  • rivelazione di segreti d’ufficio
  • rimprovero della omissione da dimenticanza
  • art 136
  • resistenza volontaria
  • conseguenze dovute dalla d’esistenza del concorso di persone
  • reati di Danno e di Pericolo
  • concorso di persone ( disciplina nel c.p.)
  • Rifiuto di atti d’ufficio
  • reato continuato ( fare riferimento alla prescrizione 2005 e cumulo giuridico)
  • elementi vaghi della fattispecie normativa
  • capacità giuridica penale (immunità) e speciale
  • capacità di intendere e di volere
  • differenza tra dolo eventuale e colpa cosciente
  • Concussione e induzione dopo la riforma del 2012
    (Sentenza Maldera e citare come rapporto distintivo la forza di costrizione)
  • Riserva di legge (art 25 cost)
  • Tentativo (art 56)
  • forme del dolo
  • tipologie di Corruzione
  • la colpa ( citare decreto Balduzzi e legge Gelli-Bianco)
  • Errore su legge extra penale (art46)
  • errore di fatto ( art 47)
  • rifiuto di atti d’ufficio
  • principio di legalità
  • successione leggi penali
  • malversazione
  • imputabilità del soggetto
  • distinzione delle pene
  • reato putativo
  • reato impossibile
  • fonti del diritto penale

DIRITTO PENALE M-R

  • Responsabilità oggettiva;
  • Reato impossibile;
  • Cause sopravvenute che escludono la punibilità;
  • Grazia;
  • Applicabilità della legge penale nel territorio;
  • Principi generali del diritto penale;
  • Colpa;
  • Successione norme penali nel tempo;
  • Concorso di norme;

DIRITTO PENALE S-Z

  • Principio di legalità
  • Riserva di legge
  • Tassatività e determinatezza
  • Divieto di analogia e
  • Art 14 preleggi
  • Leggi eccezionali
  • Quali norme eccezionali non si possono applicare analogicamente?
  • Diverse tipologie in cui la dottrina distingue le diverse cause di non punibilità
  • Scriminanti
  • Stato di necessità art 54
  • Rapporto di causalità
  • Cosa deve fare il giudice nella verifica del nesso di causalità
  • Sentenza Franzese
  • Reati omissivi impropri
  • Accertamento del nesso causale nei reati omissivi
  • teoria condizionalistica e nesso di causalità
  • posizione di garanzi
  • concorso per omissione
  • Dolo in generale e dolo omissivo
  • esempi di dolo eventuale e colpa cosciente
  • stato di necessità art 54

DIRITTO PRIVATO COMPARATO

  • Judicature acts;
  • Supreme court of judicature (practice statement);
  • Hight court;
  • Corti superiori e inferiori;
  • Composizione supreme court;
  • Costitutional reform act 2005;
  • Giudici di pace;
  • Precedente giudiziario (sia della prima parte quando ne parla tra le fonti che della seconda parte quando parla di stare decisis);
  • Ratio decidendi e obiter dictum;
  • Rationes decidend;
  • Tecniche di utilizzazione del precedente: distinguishing, procedimento estensivo e riduttivo;
  • Overruling, reversal, prospective overruling, anticiptory overruling;
  • Formazione della legge;
  • Criteri interpretativi (differenze tra civil law e common law);
  • Human rights act;
  • Dottrina e giurisprudenza (scientificità del case law);
  • Avvocati e procuratori;
  • Fonti, precedente;
  • Sistema di common law (periodo anglosassone quindi la divisione del villaggio, e le corti, il witan e era normanna compreso il rinnovamento del sistema feudale);
  • Writ;
  • Giudici itineranti;
  • House of lord;
  • Provision of Oxford;
  • Rimedio statute of Westminster;
  • Equity;
  • Corte cancelliere;
  • Writ of subpoena;
  • Trust;
  • Writ of trespass;
  • Massime di equity;
  • Rule of law;
  • Maitland;
  • Formazione giuristi;
  • Curia regis;
  • Earl’s Oxford case,
  • Cookie
  • Regolamento UE del 2016
  • Diritto alla privacy

DIRITTO PRIVATO A-E

  • Diritti del nascituro
  • Risoluzione del contratto

DIRITTO PRIVATO F-N

  • Cessione del credito
  • Servitù prediale
  • Servitù coattiva
  • Modi acquisto servitù
  • Contratto preliminare
  • In caso di non esecuzione di una parte del contratto preliminare? Che tipo di responsabilità è? Art 2932 (guarda)
  • Il comodato
  • Principio consensualistico
  • Il possesso
  • detenzione qualificata
  • Azione di rivendicazione
  • Usucapione
  • Possesso vale titolo
  • pagamento del creditore apparente
  • Differenza: Buona fede in senso oggettivo/Buona fede di art 1175 c.c
  • Nullità del contratto
  • Diritto di superficie
  • Diritto di superficie consiste in una deroga a quale altro principio (che opera solitamente)?
  • Interdizione
  • Responsabilità patrimoniale del debitore
  • (Art 2740)
  • Compensazione
  • Contratto
  • Comunione
  • Incapacità mentale
  • Servitù
  • Modi di acquisto della Servitù (usucapione, destinazione padre di famiglia)
  • Risoluzione extragiudiziale
  • Fonti delle obbligazioni
  • Obbligazione pecuniaria
  • Arricchimento ingiustificato
  • Disciplina dell’indebito
  • Responsabilità pre-contrattuale
  • Possesso
  • Azioni possessorie
  • Garanzia vendita
  • Fondazioni
  • Trascrizione
  • Mezzi di conservazione di garanzia patrimoniale
  • Usufrutto
  • Clausola penale
  • Elementi accidentali del contratto
  • Norme imperative
  • Cessione del credito
  • Le pertinenze
  • Contratto preliminare
  • Emancipazione
  • Diritto di superficie
  • Obbligazioni naturali
  • Recesso
  • Usucapione
  • Possesso vale titolo
  • Comitati
  • Espromissione
  • Condizione
  • Pagamento creditore apparente
  • Vendita con riserva di proprietà
  • Azione negatoria
  • Azione revocatoria
  • Motivo nell’ambito contrattuale

DIRITTO PRIVATO O-Z

  • Responsabilità precontrattuale;
  • L’ipoteca;
  • Differenza tra detenzione e possesso;
  • Responsabilità extracontrattuale;
  • Delegazione;
  • Possesso e detenzione;
  • Estromissione;
  • Rappresentanza; 
  • Nullità e annullabilità; 
  • Responsabilità extracontrattuale; 
  • Ipoteca;
  • Interessi usurari e anatocismo;
  • Danno non patrimoniale;
  • Amministrazione di sostegno;
  • Classificazione dei contratti
  • azione revocatoria
  • Rappresentanza e rappresentanza indiretta
  • Patrimonio
  • Contratto di mandato
  • Inadempimento
  • Esecuzione dell’obbligo di contratto
  • Azione di riduzione
  • Materia successoria
  • Azione di petizione dell’eredità
  • Azione di rivendicazione
  • Usucapione
  • Novazione
  • Azione surrogatoria (credito)
  • Azione revocatoria
  • Disciplina relativa alle immissioni
  • Causa astratta
  • Astrazione processuale della causa
  • Promessa di pagamento e ricognizione del debito
  • Nullità del contratto -unita strutturale
  • Divieto di patto commissorio
  • Pegno
  • Ipoteca
  • Diritti reali di garanzia
  • Diritto di credito
  • Detenzione
  • Detentore qualificato e non
  • Legittimazione delle azioni possessorie
  • Inadempimento
  • Testamento
  • Principio di giudizio contrattuale
  • Contratti collegati
  • Contratti misti
  • Obbligazioni alternative
  • Atto o contratto concluso da incapace di intendere e di volere
  • Annullabilità
  • B2C
  • Contratti a distanza
  • Ius penitendi
  • Forma per relationem
  • Differenza tra novazione, datio in solutum e obbligazioni oggettivamente complesse.
  • obiettivo del legislatore europeo
  • differenza tra azione di rivendicazione e azione petitoria ereditaria
  • novazione (sopratutto aliquid novi e animus novandi)
  • enti
  • anatocismo, obbligazioni pecuniarie, interessi corrispettivi, moratori e compensativi, debiti di valuta e valore
  • Parcondicio creditorum con cause legittime di prelazione (soprattutto pegno e pegno non possessorio)
  • clausola penale
  • risarcimento extracontrattuale art.2943 e nello specifico che cosa vuol dire danno ingiusto, nesso  causalità materiale e giuridica
  • azione surrogatoria e revocatoria
  • delegazione e espromissione
  • vizi del contratto

DIRITTO PUBBLICO COMPARATO A-L

  • Bundesrat tedesco, da chi e composto e come è eletto;
  • Forma di governo francese, quale camera dà la fiducia al governo;
  • Riforme costituzionali 2008;
  • Poteri del presidente francese in stato di crisi;
  • Nomina cancelliere tedesco, cioè del leader del partito;
  • Cosa fa il presidente federale se il cancelliere non è eletto a maggioranza;
  • Mozione di sfiducia costruttiva;
  • Common law ed equity, writ
  • bundesrat tedesco, da chi e composto e come è eletto
  • forma di governo francese
  • quale camera da la fiducia al governo
  • riforme costituzionali 2008
  • poteri del presidente feancese in stato di crisi
  • nomina cancelliere tedesco, cioè del leader del partito
  • cosa fa il presidente federale se il cancelliere non è eletto a maggioranza relativa
  • mozione di sfiducia costruttiva
  • common law ed equity
  • writ.

DIRITTO ROMANO F-N

  • bonorum venditio;
  • comodato;
  • pegno ed ipoteca;
  • Legis actio;
  • processo formulare;
  • partes del processo formulare;
  • stipulatio;
  • mancipatio;
  • actio publiciana;
  • modi estinzione obbligazione;
  • il termine;
  • Deposito
  • Deposito irregolare
  • Sentenza 348/2007 e rapporto con la Cedu

DIRITTO TRIBUTARIO A-E

  • Giudizio di ottemperanza;
  • Revocazione;
  • Cassazione;
  • Natura delle commissioni tributarie;
  • Procedimento sanzionatorio x2;
  • Accertamento Induttivo;
  • R. Dei fabbricati;
  • A con adesione ed effetti;
  • Dogg passivi ires;
  • Motivazione psg 205;
  • art 7 statuto contribuente;
  • Art 53, irretroattivita norme tributarie;
  • Modalità di determinazione del reddito di impresa;
  • Irap x2;
  • Sopravvivenza attive e ricavi;
  • Detrazione e rivalsa e tassazione iva;
  • Cosa si intende per detrazioni esenti;
  • Pro rata;
  • Limiti al d di detrazione (analitica e generale);
  • Base imponibile imu x2;
  • Riscossione anche con ruolo;
  • Iscrizione diretta dei ruoli per quali ipotesi è prevista? Che tipo di violazione?
  • Redditi diversi (elenco per gruppi);
  • Volume d’affari;
  • Base imponibile enti non commerciali;
  • A. Sintetico;
  • Reddito di lavoro autonomo definizione e calcolo;
  • Spese e costi;
  • P. Cassa competenza x2;
  • Obblighi formali Iva e liquidazione;
  • Statuto del contribuente in relazione alla motivazione per relationem;
  • Progressività irpef cosa si intende;
  • No tax area;
  • Oneri deducibili dal reddito e detrazioni di imposta differenza; (favoriscono il contribuebte con reddito più elevato) (tipi di detrazioni);

DIRITTO TRIBUTARIO F-N

  • Accertamenti;
  • Redditi di impresa;
  • Autotutela;
  • Pro rata generale;
  • Operazioni IVA;
  • Sostituto d’imposta;
  • Redditometro e spesometro;
  • Lo statuto dei diritti e delle garanzie del contribuente;
  • I ricavi;
  • Le rimanenze;
  • Volume di affari;
  • Fondo perequativo; 
  • Redditi fondiari;
  • Redditi di impresa;
  • Cedolare secca;
  • Le accise;
  • L’IRPEF;
  • Addizionali e sovraimposta
  • Atti impoesattivi
  • Redditi da Capitale
  • Regime società situate in “Paradiso Fiscale”
  • Solidarietà e sostituzione di imposta
  • Potestà legislativa delle regioni
  • Rimanenze di magazzino
  • IVA (con attenzione al Pro Rata generale)
  • Plusvalenze
  • Principio di non restrizione
  • Doppia imposizione
  • processo irrigazione sanzioni
  • addizionale
  • sovra imposta
  • plusvalenze

DIRITTO TRIBUTARIO O-Z

  • Sostituto di imposta;
  • Reddito di capitale
  • tipologie di accertamento;
  • Accertamento con adesione;
  • componenti positivi e negativi del reddito di impresa;
  • IRPEF
  • IRES
  • IVA
  • IRAP
  • Operazioni imponibili
  • operazioni assimilate
  • ricavi
  • plusvalenze
  • fase della riscossione
  • operazioni non imponibili ed esenti
  • interpello
  • dichiarazione dei redditi
  • modello F24 e F23
  • Reddito di impresa
  • residui passivi
  • reddito di lavoro autonomo
  • reddito di lavoro dipendente
  • ammortamenti
  • sopravvenienze attive e passive
  • atto di accertamento
  • motivazione atto di accertamento
  • accertamento integrativo
  • accertamento parziale
  • categorie di reddito
  • differenza tra ricavi e plusvalenze patrimoniali
  • base imponibile
  • indagini bancarie
  • studi di settore
  • volume di affari
  • PEX
  • sanzioni amministrative
  • sanzioni penali
  • iscrizione a ruolo
  • poteri istruttori
  • elusione e abuso di diritto
  • dichiarazione di imposta
  • solidarietà
  • differenza fra responsabile e sostituto di imposta
  • variazione del reddito
  • agente della riscossione
  • rimanenze
  • reddito fabbricati
  • principio di derivazione
  • applicazione dell’imposta
  • accertamento analitico e sintetico
  • principio del favor rei
  • Differenza tra principio di cassa e di competenza
  • reddito medio ordinario
  • calcolo reddito di fabbricati
  • cedolare secca
  • principio di legalità

DIRITTO TRIBUTARIO V ANNO A-E

  • Applicabilità clc nel processo tributario;
  • Sospensione esecuzione atto impugnato; 
  • Comunicazioni e notificazioni;
  • Motivi aggiunti al ricorso;

DIRITTO DELL’UNIONE EUROPEA A-E / F-N / O-Z

  • Gli effetti del rinvio pregiudiziale;
  • Le deroghe dell’art.45 del TFUE;
  • Competenza pregiudiziale della corte;
  • Competenza esterna dell’UE;
  • Deroghe alle disposizioni in materia di libera circolazione delle persone;
  • Ricorso per infrazione;
  • principio di sussidiarietà;
  • diritto di soggiorno;
  • deficit democratico;
  • ricorso infrazione;
  • clausola di flessibilità;
  • Legge la pergola;
  • efficacia indiretta;
  • Competenze Ue;
  • Primato Ue;
  • Obbligo di interpretazione conforme;
  • Efficacia diretta;
  • competenza pregiudiziale della corte;
  • diritto di stabilimento;
  • libera prestazione dei servizi;
  • rinvio pregiudiziale;
  • Responsabilità extracontrattuale dell’unione;
  • Articolo 102 TFUE;  
  • Intese; 
  • Aiuti statali alle imprese;
  • Riduzione del deficit democratico; 
  • Corte di giustizia; 
  • Obbligo di interpretazione; 
  • Gli effetti del riconio pregiudiziale; 
  • Le deroghe dell’art.45 del TFUE;
  • Lavoro subordinato;
  • Ricorsi di Infrazione e Annullamento;
  • Categorie di ricorrenti e normative tecniche;
  • rinvio pregiudiziale;
  • Responsabilità extracontrattuale dell’unione;
  • Articolo 102 TFUE;
  • Asilo;
  • Limitazioni ammissibili alla libera circolazione delle persone;
  • Libera circolazione delle persone;
  • Area Schengen;
  • Ricorso di annullamento;
  • Caso Guascogne;
  • Intese;
  • Aiuti statali alle imprese;
  • Riduzione del deficit democratico; 
  • Corte di giustizia;
  • Obbligo di interpretazione;
  • Dichiarazione Shumann
  • Sviluppo UE (Metodo comunitario e intergovernativo)
  • Deficit democratico
  • Cooperazione rafforzata
  • Natura UE
  • Corte di giustizia, tribunali e avvocati
  • Commissione
  • Tutela dei diritti fondamentali e umani
  • Carta dei Diritti
  • Procedure decisionali in generale
  • Base giuridica
  • Procedura legislativa ordinaria
  • Efficacia diretta
  • Efficacia indiretta (Obbligo di interpretazione conforme e risarcimento del danno) • Efficacia direttive
  • Primato UE
  • Legge Pergola
  • Ricorso per infrazione
  • Ricorso di annullamento
  • Ricorso in carenza
  • Ricorso per il risarcimento dei danni
  • Rinvio pregiudiziale
  • Competenze UE
  • Competenza esterna Unione
  • Principio di attribuzione
  • Clausola di flessibilità
  • Principio di proporzionalità
  • Principio di sussidiarietà
  • Libera circolazione dei lavoratori subordinati
  • Definizione lavoratore subordinato
  • Deroghe alla libera circolazione
  • Diritto di stabilimento primario e secondario
  • Diritto di stabilimento delle società
  • Libera prestazione di servizi
  • Intese
  • Artt. 101-102 TFUE
  • Abuso posizione dominante
  • Aiuti statali alle imprese
  • Misure discriminatorie per le merci
  • Che cos’è il mercato rilevante?
  • Misura ad effetto equivalente ad una restrizione quantitativa
  • Controllo sugli aiuti di Stato
  • Divieto di imposizioni protezionistiche
  • Unione doganale
  • Dazi doganali e misure d’effetto equivalente

ECONOMIA POLITICA A-N

  • Domanda di lavoro;
  • Pareto efficienza;
  • Tecnica produttiva ottimale e sentiero di espansione del prodotto;
  • Equilibrio del mercato delle merci;
  • Moltiplicatore keynesiano;
  • Politica monetaria nel modello curva di Philips aumentata delle aspettative;
  • Legge di Say;
  • Surplus
  • Equilibrio del consumatore
  • Vincolo di bilancio
  • Curve di indifferenza
  • Saggio marginale di sostituzione psicologica
  • Equo canone e tassa sulla sigaretta come influiscono sul equilibrio
  • Pareto efficienza
  • Scatola di edghw
  • Curva is e Lm

ECONOMIA POLITICA O-Z

  • Mappa di indifferenza;
  • Approccio del valore aggiunto al PIL;
  • In che senso la legge penale favorisce il raggiungimento dell’efficienza economica;
  • Il mercato monetario: equilibrio;
  • Asimmetria informativa: il caso della selezione avversa;

FILOSOFIA DEL DIRITTO F-N

  • Attività interpretativa della corte
  • Argomento contrattualista
  • Differenza della concezione di libertà ed eguaglianza per Hobbes e Locke
  • Regola sociale
  • Cosa intende Hart per “equipollenza delle ragioni”?
  • Decisore sottoposto a regole e particolarista
  • Stato costituzionale
  • Sovranità in senso oggettivo
  • Possibili giustificazioni addotte alla democrazia
  • Ambiguità
  • Diritti politici: democrazia antichi e moderni
  • Disobbedienza civile
  • Regresso all’infinito
  • Norma di riconoscimento

FILOSOFIA DEL DIRITTO O-Z

  • costituzione garanzia e costituzione indirizzo
  • stato costituzionale di diritto
  • diritti sociali
  • dilemmi e conflitti morali
  • risoluzione del dilemma morale nell’Orestea di Eschilo
  • “conflitti” tra diritto positivo e diritto naturale
  • Obiezioni al libero mercato, esempio servizio militare (le critiche)
  • Aspetto teorico delle questioni, cosa si può dire o pensare che non va della maternità surrogata (caso baby M)
  • Critiche alla realtà del libero mercato: benessere e libertà.
  • -che differenza c’è tra una persona che sceglie di lavorare sotto salario per 8 ore e una donna che stipula un contratto per portare avanti un figlio e consegnarlo ad una coppia?
  • Cos’è il giurispositivismo metodologico?
  • Qual è il rapporto tra costituzionalismo e diritti fondamentali?
  • È immaginabile un governo di sole leggi?
  • Se il governo degli uomini può essere arbitrario può anche esserlo il governo delle leggi.
  • In che senso i diritti fondamentali diventano limiti ? (Diventano limiti per il legislatore, limiti al potere) a questa idea è associabile L’ utilitarismo?
  • Come possiamo definire il paradosso della nomodinamica
  • Erinni e Eumenidi
  • In che senso Oreste affronta un dilemma morale ?
  • Governo per lege o sub lege

STORIA DEL DIRITTO ROMANO F-N

  • Epitome gai;
  • Lex de imperio;
  • Creatio del rex;
  • Ius respondendi ex auctoritate principis;
  • Ius publice respondendi;
  • Interregnum in età repubblicana;
  • Sabiniani e proculiani;
  • Conditiones;
  • Costituzioni imperiali;
  • Codice Gregoriano Ermogeniano e Teodosiano;
  • Corpus iuris civilis;
  • Provocatio ad popolum;
  • Orazio superstite;
  • Istituzioni di Gaia e Giustiniano;
  • Novellae leges di Giustiniano;
  • Perduellio;
  • Provocatio;
  • Processo formulare;
  • Quinquaginta decisions;
  • Provocatio;
  • Laicizzazione; 
  • Ad notatio;
  • Pragmatica sanctio;
  • Consuetudini;
  • Dolo negoziale;
  • Legge delle citazioni;
  • Leges generales;
  • Codice teodosiano;
  • Procedimento legislativo;
  • Leges rogatae;
  • Giurisprudenza classica e del dominato; 
  • Una fonte sulle leggio actiones;
  • Codice teodosiano;
  • Lex hortensia ed equiparazione dei plebisciti;
  • Cursus honorum;
  • Riforme di Caio Gracco; 
  • Lex romana visigothorum;
  • Testi massimati;
  • Costituzioni imperiali;
  • Codice gregoriano, Ermogeniano e teodosiano;
  • Corpus iuris civilis;
  • Provocatio ad popolum; 
  • Orazio superstite;
  • Istituzioni di Gaia e Giustiniano;
  • Novellae leges di Giustiniano;
  • Perduellio;
  • Provocatio;
  • Processo formulare;
  • Adrogatio e genere casistico;
  • Sindacato di costituzionalità del senato;
  • Concezione della costituzione dei Romani;
  • Le quinquaginta decisiones;
  • Provocatio ad populum;
  • Instituzioni di Gaio;
  • Vaticana fragmenta;
  • Editto perpetuo;
  • Giurisprudenza classica;

STORIA DEL DIRITTO ROMANO O-Z

  • Lex de imperio Vespasiani;
  • Codices;
  • Digesta;
  • Rex;
  • Scelta del Rex;
  • Interpolazioni;
  • Costituzioni imperiali;
  • Giurisprudenza laica;
  • Cognitio extra ordinem;
  • Legge delle citazioni;
  • I prefetti (nova officia);
  • Comitia centuriata;
  • Codice Giustiniano, Teodosiano e opere giuridiche post-classiche;
  • Edictum de pretiis […];
  • Mancipatio (penso di età arcaica);
  • Matrimonio;
  • Successione degli imperatori;
  • Digesta;
  • Lex de imperio Vespasiani; 
  • Processo pubblico e privato;
  • Corpus iuris civilis;
  • Votazione leggi;
  • Nova officia;
  • Editto theodorici; 
  • Diocleziano;
  • Severi;
  • Giurisprudenza classica;
  • Lex de imperio vespasiani; 
  • Institutiones di Gaio;
  • Laicizzazione della giurisprudenza;
  • Leges liciniae sextiae;
  • Cognitio extra ordinem;

STORIA DEL DIRITTO MEDIEVALE E MODERNO F-N

  • Codice Pisanelli;
  • Illuminismo e Beccaria; 
  • Modello accusatorio;
  • Graziano;
  • Grozio;
  • Codice Zanardelli;
  • Scuola dell’Esegesi, e perché si sviluppa in francia
  • Cosa intendiamo per Diritto patrio
  • Ruolo del sovrano nel diritto patrio
  • Diritto intermediario/legislazione settoriale
  • Grandi tribunali, nello specifico il Parlamento di Parigi
  • Chi era Vivante?
  • Mos Italicus/ Mos gallicus
  • Titolo preliminare del codice napoleonico
  • Costituzioni del decennio rivoluzionario
  • Principio della divisione dei poteri
  • Filosofia dei contratti nell’800 e nel codice napoleonico in quale parte troviamo la disciplina dei contratti
  • Giusnaturalismo e Grozio
  • Scuola sociale del diritto
  • Scuola storica
  • Particolarismo giuridico
  • i grandi tribunali
  • scuola esegetica
  • le ordonnance di Luigi XIV.

DIRITTO PROCESSUALE PENALE A-E

  • Presunzione di innocenza;
  • Principio di difesa (art 24, art 111, 397/2000);
  • Differenza difesa tecnica e materiale;
  • Persona offesa;
  • Danneggiato parte civile (patrocinio gratuito, provvedimenti sollecitatori, opposizione al proc di archiviazione);
  • Giudice naturale precostituito per legge
  • L’imputato;
  • Autodifesa;
  • Azione penale
  • Flagranza (arresto, art.13);
  • Incidente probatorio (formulazione anticipata della prova;
  • Investigazioni difensive;
  • Imputazione coatta;
  • Autorizzazione a procedere; 
  • Durata indagini (criminalità organizzata e terrorismo);
  • Rimessione;
  • Convalida;
  • Art13 presunzione di innocenza;
  • Presunzione di innocenza;
  • Astensione e ricusazione;
  • Giudice naturale precostituito per legge;
  • Investigazioni difensive;
  • Arresto in flagranza;
  • Procura distrettuale antimafia;
  • Conflitti di competenza (positivo, negativo, la corte risolve, perché? È un giudizio in diritto non sul merito);
  • Motivazione delle sentenze (spiegare al popolo italiano, differenze con la giuria che è già popolo per questo dice sì o no nel verdetto);
  • Denuncia (atto con il quale un soggetto notifica all’autorità il compimento di un reato);
  • Rapporti indagato-imputato;
  • Archiviazione;
  • Indagini preliminari;
  • Giudice PER le indagini; 
  • Differenza difesa tecnica e autodifesa;
  • Giudizio abbreviato;
  • Informazione di garanzia;
  • Divieto di riformatio in peius;
  • Sospensione del procedimento con messa alla prova;
  • Giudizio direttissimo e immediato;
  • Uffici del PM e risoluzione dei contratti tra uffici;
  • Archiviazione e differenza tra procedura de plano;
  • Udienza in camera di consiglio;
  • Mancata comparizione dell’imputato;
  • gravi indizi di colpevolezza per le misure cautelari;
  • diversa imputazione in dibattimento;
  • perché l’imputato viene sentito per ultimo?
  • esigenze cautelari;
  • contestazioni;
  • art.507;
  • liste testimoniali;
  • intervento finale dell’imputato;
  • controllo della costituzione delle parti;
  • ammissione di prove di urgenza nella fase preliminare al dibattimento;
  • sentenza, dispositivo, motivazione;
  • giudizio abbreviato;
  • formula: oltre ogni ragionevole dubbio;
  • nuove contestazioni a dibattimento;
  • contestazione probatoria;
  • integrazione probatoria del giudice;
  • principio di immediatezza;
  • patteggiamento;
  • poteri di iniziativa probatoria del giudice durante il dibattimento;
  • principio del contraddittorio attenuato.

DIRITTO PROCESSUALE PENALE F-N

  • Giudizio abbreviato;
  • Informazione di garanzia; 
  • Divieto di reformatio in peius; 
  • Gravi indizi di reità;

DIRITTO PROCESSUALE PENALE O-Z

  • I soggetti;
  • Messa alla prova;
  • I termini;
  • Ne bis in idem;
  • Presunzione di non colpevolezza;
  • Revisione;
  • Concorso di norme;
  • Sospensione condizionale della pena;
  • Elementi normativi: cosa sono e cosa accade se cambiano;
  • Successione legge penale nel tempo;
  • Reato aberrante;
  • Reato comune;
  • Reato putativo;
  • Reato impossibile;
  • Reato proprio;
  • Reato continuato;
  • Responsabilità degli enti;
  • Ipotesi di responsabilità oggettiva;
  • Principio di colpevolezza e art. 27
  • Condotta illecita;
  • Soggetto attivo;
  • Nesso di causalità (più teorie);
  • Principio della riserva di legge;
  • Principio di determinatezza;
  • Circostanze aggravanti; continuate, generiche;
  • Amnistia;
  • Colpa;
  • Elemento soggettivo;
  • Misure di sicurezza;
  • Sanzioni extra codicistiche;
  • Definizione di responsabilità penale;
  • Recidiva;
  • Agente modello;
  • Regole cautelari;
  • Legge di depenalizzazione; contrasto in giurisprudenza
  • Concorso di norme e reato continuato;
  • Omissione;
  • I soggetti;
  • Messa alla prova;
  • I termini;
  • Ne bis in idem; 
  • Presunzioni di non colpevolezza;
  • Revisione;
  • Uffici del Pm e potere di avocazione;
  • Patteggiamento;
  • Ricognizione;
  • Atti del giudice;
  • Riesame;
  • Incidente probatorio;
  • Parte civile e ruolo penale civile in procedimenti speciali;
  • Nullità;
  • Esigenze cautelari;
  • Rinnovazione dell’istruzione dibattimentale in appello;
  • Procedimento per decreto;
  • Giudizio immediato;
  • Polizia giudiziaria;
  • Difensore e studio del difensore;

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE F-N

  • Reclamo cautelare (differenza con la revoca e la modifica)
  • Distribuzione della somma ricavata e il regime delle controversie che possono insorgere in questa fase
  • Cassazione senza rinvio
  • Motivi ricorso cassazione
  • Opposizione di terzo revocatoria
  • Procedimenti per esecuzione per consegna o rilascio
  • A cosa serve sapere quando la procedura esecutiva è iniziata
  • Giudicato interno
  • Responsabilità patrimoniale
  • Azioni nunciative
  • Sentenze della cd. terza via
  • Appello nel rito sommario
  • Misure coercitive
  • Procedimento monitorio
  • Sezioni specializzate (esempi e differenze con i giudici speciali)
  • Sospensione del processo esecutivo
  • Provvedimenti d’urgenza
  • Impugnazioni decreto ingiuntivo
  • Procedimenti di istruzione preventiva
  • Litisconsorzio necessario art 102
  • Litisconsorzio in fase di gravame (art 331 e 332)
  • Effetti del pignoramento
  • Opposizione tardiva al decreto ingiuntivo
  • Nullità degli atti processuali e principio di assorbimento delle nullità nei mezzi di gravame (art 161)
  • Opposizione all’esecuzione
  • Motivi cassazione
  • Precetto (requisiti)
  • Il reclamo cautelare
  • Regolamento di competenza
  • Contumacia
  • Ricorso incidentale condizionato in Cassazione
  • Effetto devolutivo dell’appello
  • Conversione del pignoramento
  • Procedimenti di convalida di sfratto
  • Regolamento di giurisdizione
  • Confessione
  • Filtro in appello
  • Titoli esecutivi
  • Misure anticipatorie e cautelari in senso stretto
  • Pignoramento presso terzi
  • Successione a titolo particolare nel diritto controverso (art 111)
  • Impugnazione incidentale
  • Presupposti provvedimenti d’urgenza
  • Sequestro giudiziario
  • Giudizio petitorio e possessorio
  • Intervento dei creditori
  • Litispendenza
  • Ordinanza di pagamento di somme non contestate Decreto ingiuntivo
  • Regolamento di competenza d’ufficio
  • Connessione per pregiudizialità art 34
  • Filtro in appello
  • Acquiescenza (in particolare art 329, 2° comma acquiescenza tacita qualificata) Rivendica in danno dell’aggiudicatario (espropriazione immobiliare)
  • Struttura dell’atto di pignoramento immobiliare
  • Procedimento camerale
  • Notificazioni (principio della scissione temporale per il destinatario)
  • Casi di rimessione in primo grado
  • Filtro in appello
  • Termini per impugnare
  • Differenze tra espropriazione forzata ed esecuzione in forma specifica
  • Processo sommario di cognizione (focus sull’appello)
  • Querela di falso
  • Opposizione all’esecuzione
  • Art. 25 foro erariale
  • Competenza per territorio in generale
  • Effetto devolutivo dell’appello
  • Espropriazione presso terzi: come viene disciplinata l’assegnazione del credito? Sequestro conservativo
  • Art 34
  • Procedimento per convalida di sfratto
  • Sequestro giudiziario
  • Revocazione delle sentenze della corte di cassazione
  • Titoli esecutivi (esempi del n° 1 art. 474, 2° comma c.p.c. di provvedimenti e atti ai quali la legge attribuisce espressamente efficacia esecutiva)
  • Fase decisoria del processo ordinario di cognizione
  • Filtro in Cassazione
  • Giudizio di rinvio in cassazione e senza rinvio
  • Regolamento di competenza d’ufficio
  • Opposizione a decreto ingiuntivo
  • Controversie in sede di distribuzione (art. 512)
  • Impugnazione incidentale e impugnazione incidentale tardiva
  • Interruzione del processo (299 e ss)
  • Art 5 c.p.c. (principio della perpetuatio iurisdictionis)
  • Reclamo cautelare (a cosa serve? E che rapporto c’è tra reclamo cautelare e revoca e modifica)
  • 669 terdecies
  • Chiamata in causa del terzo 
  • Pignoramento presso terzi
  • Misure cautelari in senso stretto e anticipatorie: differenze
  • Azioni possessorie: spoglio e manutenzione
  • Decreto in camera di consiglio → regime
  • Volontaria giurisdizione
  • Meccanismo delle impugnazioni incidentale
  • L’intervento dei creditori nell’esecuzione (fase) → se manca la notifica aicreditori iscritti, estinzioni del processo
  • Cosa succede se intervengono senza titolo esecutivo?
  • Sostituzione processuale: legittimazione straordinaria ad agire
  • Procura alle lite: generale fatta davanti al notaio o speciale a margine oin calce.
  • Poteri del difensore
  • Successione a titolo particolare nel diritto controverso
  • Misure di coercizione indiretta 614 bis
  • Opposizione tardiva al decreto ingiuntivo
  • Competenza per territorio
  • La contumacia
  • Opposizione all’esecuzione: si contesta il diritto a procedere. Finoall’udienza che dispone la vendita. Impugnabile. Opposizione agli attiesecutivi non impugnabili
  • Titoli stragiudiziali. Costituiscono titolo esecutivo per le obbligazioni disomme di denaro→solo per l’espropriazione. NO per esecuzione informa specifica
  • Sequestro giudiziale e sequestro conservativo: COME AVVENGONO ECOME SI ESEGUONO
  • Misure cautelari in senso stretto e anticipatorie.
  • Provvedimento d’urgenza ex art. 700 → pregiudizio imminente eirreparabile. Diritti della personalità es. violazione del dirittoall’immagine
  • Opposizione di terzo all’esecuzione ex. 619
  • La rivendica in danno dell’aggiudicatario. Obblighi successiviall’aggiudicazione. Verranno addossate delle somme a titolo di danno: l’eventuale differenza tra il prezzo della prima e la seconda vendita. Versato a titolo di multa
  • Filtro in appello e doppia conforme
  • Sezioni specializzate
  • Litispendenza
  • Intervento iusso iudicis, differenza con il 102
  • Litisconsorzio facoltativo
  • Estinzione
  • Querela di falso. Riguardo cosa l’atto pubblico fa piena prova?
  • Opposizione al decreto ingiuntivo
  • Rapporto tra reclamo e revoca e modifica nei provvedimenti cautelari
  • Effetti del pignoramento
  • Titolo esecutivo
  • Titolo esecutivo per consegna o rilascio deve essere sentenza? Ancheordinanza post istruttoria e la convalida lo sfratto
  • Procedimento per convalida di sfratto
  • Termine a comparire in udienza
  • Ordinanza provvisoria di rilascio
  • Sentenze definitive e non definitive: la riserva di gravame
  • Riserva in appello e riserva in cassazione
  • Differenza tra una preliminare di merito e una pregiudiziale di merito
  • Foro erariale
  • Azioni possessorie
  • Esecuzione forzata in forma specifica e l’obbligo di concludere ilcontratto. Cosa è? Azione costitutiva
  • Differenze tra sentenze di accertamento, costitutivi e di condanna
  • Successione a titolo particolare nel diritto controverso
  • Ricorso incidentale condizionate per cassazione
  • Titolo esecutivo
  • Espropriazione presso i terzi
  • Forma dell’atto di pignoramento presso terzi
  • Opposizione di terzo ex 404
  • Opposizione di terzo ordinaria
  • Litisconsorzio in fase di gravame ex. 331VERBALE NUOVO• Litisconsorzio
  • Rimessione in primo grado
  • Sospensione del processo esecutivo
  • Meccanismo del 2006. Ordinanza → reclamo cautelare
  • Sequestro conservativo (procedimento cautelare uniforme)
  • Legittimazione ad agire
  • Accertamento tecnico preventivo → talvolta requisito necessario
  • Controversie in sede distributiva
  • La revocazione delle sentenze della corte di cassazione
  • Connessione per garanzia: propria e impropria
  • Opposizione al decreto ingiuntivo
  • Gli effetti del pignoramento
  • Procedimento in cassazione
  • Giurisdizione → regolamento d’ufficio
  • Espropriazione immobiliare
  • Atto del pignoramento
  • Vendita del bene immobile ad soggetto terzo
  • Sospensione del procedimento esecutivo
  • Chi introduce il processo di opposizione dopo la sospensione
  • Revocazione delle sentenze
  • opposizione del decreto ingiuntivo
  • acquiescenza
  • regolamento di competenza d’ufficio
  • competenza inderogabile
  • procedimento camerale
  • pagamento nelle mani dell’ufficiale giudiziario
  • la sospensione del processo di cognizione
  • questione pregiudiziale ai sensi della sospensione ed ex art. 34
  • ricusazione del giudice
  • impugnazioni del decreto ingiuntivo
  • il pignoramento presso terzi
  • appello nel rito sommario di cognizione differenza con l’appello ordinario.Si atteggia a novum iudicium
  • differenza tra riserva di gravame in appello e riserva in cassazione (occorredistinguere le varie tipologie di sentenze)
  • interrogatorio formale ex 230 cpc

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE O-Z

  • Impugnazione incidentale tardiva
  • Interruzione processo (cognizione)
  • Intervento per ordine del giudice
  • Liticonsorzio nei casi di gravante
  • Opposizione all’esecuzione (art.615)
  • Accertamento tecnico-preventivo
  • Det. Competenza per valore
  • Eccezione di difetto di giurisdizione e nei confronti dello straniero
  • Nullità atto di citazione
  • Continenza tra cause
  • Espropriazione immobiliare 
  • Inadempienza dell’aggiudicatario
  • Filtro d’appello e casi in cui non si applica
  • Reclamo, revoca e modifica
  • Giudice competente per il reclamo
  • Termine per proporre reclamo (15gg)
  • Regime notificazioni (98gg)
  • Sequestro giudiziario ed esecuzione sequestro
  • Regolamento di giurisdizione
  • Esecuzione in forma sferica
  • Esecuzione per consegna (atto di inizio)
  • Esecuzione per rilascio ( atto d’inizio)
  • Impugnazione incidentale condizionata ( p.199)
  • Impugnazione incidentale tardiva (p.172)
  • Cosa giudicata
  • Nullità sentenza
  • Procedimento di spratto
  • Effetti SOS e procedura del pignoramento
  • Caratteri generali
  • Opposizione di terzo
  • Connessione per pregiudiziabilità
  • Termine revocazione del 
  • Querela di falso
  • Opposizione al decreto aggiuntivo
  • Cosa s’intende quando si dice che due cause pendono davanti a giudici diversi? – Se due cause pendono davanti allo stesso ufficio giudiziario a cosa si dà luogo?
  • Come si impugnano i procedimenti che pendono in litispendenza?
  • Quali provvedimenti si possono impugnare con regolamento di competenza?
  • ASTENSIONE DEL GIUDICE
  • IL P.M. PUO’ ESSERE RICUSATO?
  • NATURA DEL P.M. REGIME DELLE NOTIFICAZIONI
  • NULLITA’ DEGLI ATTI PROCESSUALI
  • RESPONSABILITA’ AGGRAVATA (ART.96 CPC)
  • CONTRASTO FRA GIUDICATI FORO ERARIALE
  • SUCCESSIONE A TITOLO PARTICOLARE NEL DIRITTO CONTROVERSO
  • ONERE DELLA PROVA
  • CONFESSIONE INTERROGATORIO FORMALE
  • CHI E’ INCAPACE A TESTIMONIARE IN GENERALE?
  • QUALI SONO LE PROVE NEGOZIALI
  • NULLITA’ DELL’ATTO DI CITAZIONE
  • DOMANDE AUTODETERMINATE ED ETERODETERMINATE
  • VERIFICAZIONE DELLA SCRITTURA PRIVATA
  • LIMITI OGGETTIVI DELLE PROVE TESTIMONIALI
  • NOTIFICAZIONI AL CONTUMACE
  • COS’E’ IL GIURAMENTO? – Se la parte sottoposta a giuramento non compare a renderlo che succede?
  • ECCEZIONE DI DIFETTO DI GIURISDIZIONE
  • QUALI SONO LE PRECLUSIONI A CARICO DEL CONVENUTO NELLA COMPARSA DI RISPOSTA?
  • INTERVENTO COATTO SU ORDINE DEL GIUDICE NEL PROCEDIMENTO ORDINARIO
  • INTERRUZIONE DEL PROCESSO DI COGNIZIONE – In quali casi s’interrompe il processo? MORTE, PERDITA DI CAPACITA’ DELLA PARTE
  • LUOGO DI NOTIFICA DELL’IMPUGNAZIONE PLURALITA’ DI PARTI NELLE IMPUGNAZIONI
  • LITISCONSORZIO IN FASE DI GRAVAME
  • LA RISERVA DI GRAVAME
  • COSA GIUDICATA
  • LIMITI OGGETTIVI AL GIUDICATO
  • SE UNA SENTENZA E’ PASSATA IN GIUDICATO PUO’ ANCORA ESSERE IMPUGNATA?
  • QUANDO SI CONSIDERA PUBBLICATA LA SENTENZA?
  • MOTIVI DI REVOCAZIONE STRAORDINARIA
  • FILTRO IN APPELLO
  • NOVA IN APPELLO
  • REGIME DEI NOVA NEL PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE:
  • IUS NOVORUM IN APPELLO E NEL RITO DEL LAVORO
  • COME SI PROPONE L’APPELLO NEL PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE?
  • INIBITORIA DELLA SENTENZA DI PRIMO GRADO IN APPELLO
  • IN CHE CASO IL GIUDICE DI APPELLO PUO’ RIMETTERE LA CAUSA AL GIUDICE DI PRIMO GRADO?
  • CHI E’ COMPETENTE PER LE CONTROVERSIE DI LAVORO?
  • NEL PROCESSO DEL LAVORO LE PARTI QUANDO DEVONO CHIEDERE I MEZZI DI PROVA?
  • APPELLO CON RISERVA DEI MOTIVI: COS’E’ (RITO DEL LAVORO)?
  • COS’E’ LA REVISIO PER SALTUM?
  • MOTIVI DEL RICORSO PER CASSAZIONE SENTENZE RICORRIBILI PER CASSAZIONE (quali provvedimenti si possono impugnare per Cassazione)?
  • CASSAZIONE CON RINVIO: Cosa s’intende per RINVIO IMPROPRIO?
  • TERMINE PER LA RIASSUNZIONE DEL GIUDIZIO DI RINVIO
  • REVOCAZIONE DEI PROCEDIMENTI DI CASSAZIONE
  • INAMMISSIBILITA’ DEL RICORSO PER CASSAZIONE
  • FASE FILTRO IN CASSAZIONE
  • QUANDO LA CORTE DI CASSAZIONE DECIDE A SEZIONI UNITE?
  • IMPUGNAZIONI INCIDENTALI
  • IMPUGNAZIONE INCIDENTALE TARDIVA – Quando si definisce tale? – Qual è il termine?
  • TITOLO ESECUTIVO (ART.474 C.P.C): quali sono i titoli esecutivi?
  • IN QUALI CASI SI ESTINGUE IL PROCESSO ESECUTIVO?
  • SOSPENSIONE DEL PROCESSO ESECUTIVO
  • ESISTE L’INTERRUZIONE NEL PROCESSO ESECUTIVO?
  • CONVERSIONE DEL SEQUESTRO IN PIGNORAMENTO
  • EFFETTI SOSTANZIALI DEL PIGNORAMENTO PIGNORAMENTO PRESSO TERZI – Procedimento – Se il terzo non rende la dichiarazione cosa succede? Se invece la dichiarazione viene resa dal terzo ma è contestata che succede?
  • EFFETTI DELLA VENDITA FORZATA: TRASLATIVO E PURGATIVO
  • RAPPORTI TRA VENDITA FORZATA E LOCAZIONE
  • ASSEGNAZIONE: IN GENERALE E SOSTITUTIVA DELLA VENDITA
  • RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE IN SEDE DI DISTRIBUZIONE: QUAL E’ IL GIUDICE COMPETENTE?
  • INTERVENTO NELL’ESECUZIONE FORZATA: DISTINZIONE TRA INTERVENTO TEMPESTIVO E TARDIVO
  • ESECUZIONE FORZATA PER RILASCIO: QUAL E’ IL PRIMO ATTO DELL’ESECUZIONE FORZATA?
  • ARBITRATO – Particolarità dell’arbitrato irrituale: dove si impugna (avendo valore di contratto)? – ARBITRATO RITUALE SI IMPUGNA PER NULLITA’ DAVANTI ALLA CORTE DI APPELLO – CHE COSA SI INTENDE PER CONVENZIONE DI ARBITRATO? – QUAL E’ LA DIFFERENZA CON LA CLAUSOLA COMPROMISSORIA?
  • PROVVEDIMENTI D’URGENZA (ART.700 cpc) – Presupposti: FUMUS BONI IURIS e PERICULUM IN MORA – Il giudice deve valutare il fumus: che vuol dire? – Perché si utilizza il provvedimento d’urgenza?
  • PROCEDIMENTI POSSESSORI
  • AZIONI POSSESSORIE
  • RAPPORTO TRA GIUDIZIO POSSESSORIO E PETITORIO
  • ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE – Qual è l’effetto? – Da quando decorrono gli effetti del pignoramento immobiliare? – Come s’identifica il bene?
  • ASSEGNAZIONE A FAVORE DI UN TERZO
  • ESPROPRIAZIONE CONTRO IL TERZO PROPRIETARIO
  • IMPUGNAZIONE DEL DECRETO INGIUNTIVO
  • PROCEDIMENTO PER DECRETO INGIUNTIVO: COME SI PROPONE?
  • OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO – Su chi grava l’onere della prova? – Come si chiede il procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo?
  • OPPOSIZIONE AGLI ATTI ESECUTIVI
  • OPPOSIZIONE ALL’ESECUZIONE – Ci sono due fasi: quali sono? La FASE CAUTELARE come si conclude? – Forma dell’opposizione – Che vuol dire che il giudizio di opposizione è bifasico?
  • OPPOSIZIONE DI TERZO REVOCATORIA: CHI SONO LEGITTIMATI A PROPORLA?
  • NELL’OPPOSIZIONE DI TERZO ALL’ESECUZIONE CI SONO LIMITI ALLA PROVA TESTIMONIALE?
  • DENUNZIA DI NUOVA OPERA E DI DANNO TEMUTO (MISURE CAUTELARI ANTICIPATORIE)
  • RIVENDITA IN DANNO (NELL’ESECUZIONE)
  • CARATTERI GENERALI DEI PROCEDIMENTI IN CAMERA DI CONSIGLIO
  • CONTROVERSIA SULLA NATURA DELLA GIURISDIZIONE VOLONTARIA
  • SEQUESTRI
  • SEQUESTRO GIUDIZIARIO: COME SI PROPONE LA DOMANDA DI SEQUESTRO?
  • RECLAMO CAUTELARE
  • ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO (PROCEDIMENTI CAUTELARI)
  • PROCEDIMENTI DI CONVALIDA – In quali casi il conduttore può stare in giudizio da solo senza avvocato? – Se non compare il locatore all’udienza di convalida che succede? – CONVALIDA DI SFRATTO – Abbiamo tre tipi di procedimenti locatizi: quali sono? – Con quale atto il locatore intima lo sfratto? – Quali sono i termini per comparire? – Cosa s’intende per termini liberi?
  • OPPOSIZIONE TARDIVA ALLO SFRATTO: C’E’ UN TERMINE FINALE PER L’OPPOSIZIONE DOPO LA CONVALIDA?
  • PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE – Per quali cause si può utilizzare?

SPAGNOLO GIURIDICO

  • El derecho procesal civil;
  • La corona;
  • El derecho del trabajo; 
  • El derecho penal;
  • Las fuentes;

ISTITUZIONI DI DIRITTO ROMANO O-Z

  • donazioni
  • dolo
  • proprietà pretoria
  • usufrutto
  • modus
  • atti in frode ai creditori
  • pegno
  • manomissione
  • solutio per aes et libram
  • actio de peculio et de in rem verso
  • servitù prediali
  • garanzia per evizione nella compravendita
  • dote
  • Pegno
  • -Novazione
  • -Stipulatio Aquiliana
  • -Dolo negoziale
  • -Manumissioni civili
  • Proprietà pretoria
  • Beni fungibili  infungibili (e altre classificazioni)
  • Mutuo
  • Modus
  • Donazione modale
  • Usufrutto
  • Persone giuridiche
  • Atti in frode ai creditori (actio Pauliana)
  • Actio de dolo
  • Solutio per aes et libram
  • Actio de peculio et de in rem verso
  • Servitù prediale
  • Formula
  • Intentio
  • Dote e modi di costituzione
  • Precario

Commenta l'articolo: