"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

ATTRIBUZIONE E ASSOLVIMENTO OFA A.A.2018/2019 – VIVERE ATENEO

Del 14 novembre 2018, ore 2:54 PM - Modifica

test-ofaVivere Ateneo comunica alla comunità studentesca le procedura per  l’attribuzione e l’assolvimento degli OFA Anno Accademico 2018/2019

Gli OFA  debbono essere assolti entro la conclusione del primo anno di corso, la scelta dell’area del sapere deve tener conto della presenza di una disciplina al primo anno di corso, mediante la quale lo studente possa eventualmente recuperare l’OFA, sia attraverso il superamento dell’esame finale, o di parte di esso, che attraverso il superamento di una o più prove in itinere opportunamente verbalizzate (nella misura in cui sia già deliberato in consiglio).

 

L’OFA potrà comunque anche essere recuperato con il superamento di un test, come specificato in seguito.

Corsi ad Accesso Programmato :
Gli studenti con OFA possono partecipare ai Corsi di Recupero in modalità e-learning (che si terranno a partire da ottobre 2018) ed ai relativi esami finali, per i quali saranno previste due date (gennaio 2019, giugno 2019).

Chi non parteciperà al Corso di recupero in modalità e-learning potrà comunque sostenere l’esame previsto per l’assolvimento, o recuperare l’OFA con le modalità sopra indicate.
I Tutor OFA, di volta in volta, avranno il compito di comunicare ai manager della Scuola i nominativi degli studenti che hanno assolto l’OFA; i manager procederanno all’eliminazione di tali OFA sul portale Immaweb.
Corsi ad Accesso Libero :
La verifica dei saperi in ingresso, per l’eventuale attribuzione di OFA, viene effettuata mediante i test previsti nel mese di ottobre, come da Calendario didattico di Ateneo.
Agli studenti che non prendano parte a questi test, sarà attribuito l’OFA di ufficio, e potranno recuperarlo con le stesse modalità sopra indicate.(test di recupero a gennaio o giugno 2019, o esame della disciplina corrispondente, o parte di esso, o una prova in itinere, come sopra specificato).
Recupero OFA:
Lo studente che, dopo il test di verifica, dovesse avere avuto attribuito l’OFA, potrà partecipare al corso di recupero in modalità e-learning, collegandosi alla specifica sezione del portale unipa.it attraverso le sue credenziali di accesso, con l’assistenza dei tutor OFA; successivamente sarà invitato a presentarsi alla somministrazione del test di recupero OFA (online per i corsi ad accesso libero, e cartaceo per i corsi ad accesso programmato). Se non assolverà l’OFA attraverso tali test, dovrà sostenere l’esame corrispondente al primo anno (o parte di esso, o una prova in itinere, come sopra specificato).

N.B: Si specifica che per alcune discipline (storia, filosofia, italiano e conoscenze informatiche di base verrà fornito agli studenti con OFA materiale didattico per l’autoapprendimento, che sarà reso disponibile sulla sezione e-learning del portale unipa.it)

Tutor OFA:
Il COT ha emanato un bando per la selezione dei Tutor per le discipline con OFA; i tutor saranno assegnati ai referenti per l’orientamento di ciascuna Scuola, e si occuperanno di tutte le attività didattico-integrative finalizzate al recupero degli OFA, ed in particolare:
1) Per i corsi di Laurea e Laurea Magistrale a ciclo unico ad accesso programmato:
– Assistenza ai Corsi di recupero OFA  in e-learning e ai relativi esami finali, invio di e-mail informative agli studenti per la partecipazione ai test di recupero, trasmissione ai manager didattici degli elenchi degli studenti che hanno assolto l’OFA.
2) Per i corsi di Laurea e Laurea Magistrale a ciclo unico ad accesso libero:
– Assistenza alla Selexi per la somministrazione del test iniziale per l’eventuale attribuzione di OFA, gestione dell’aula durante le varie somministrazioni, assistenza ai Corsi di recupero OFA  in e-learning,  da tenere dopo il test di verifica (e prima del test di recupero), attività di tutorato individuale secondo le esigenze dei singoli Corsi.

Commenta l'articolo: