"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

AGGIORNAMENTO ROSETTA STONE

Del 24 Settembre 2019, ore 11:40 PM - Modifica

photo_2019-09-24_23-37-33

Informiamo la popolazione studentesca che è attivo il servizio Rosetta Stone, riservato esclusivamente agli studenti dell’Ateneo.

Le soluzioni di apprendimento linguistico di Rosetta Stone consentono agli studenti di acquisire fiducia e sicurezza nella pratica delle lingue straniere,

I costi della licenza sono così suddivisi:

  • 8 euro – licenza Rosetta Stone® Catalyst ™ per una lingua da usufruire per tre mesi a partire dal 1 ottobre 2019;
  • 13 euro – licenza Rosetta Stone® Catalyst ™ per due lingue, da usufruire: la prima dal 1 ottobre 2019 e la seconda, presumibilmente, da gennaio/febbraio 2020 fino ad aprile 2020.

Ogni account viene attivato per una sola lingua alla volta, per cui non si possono usufruire simultaneamente due lingue, ma una dopo l’altra.

La scelta della/e lingua/e dovrà essere effettuata in fase di acquisto della/delle licenza/e, tra le seguenti:

INGLESE – TEDESCO – FRANCESE – SPAGNOLO – RUSSO – ARABO

Modalità di acquisto

La pratica per l’acquisto di licenze Rosetta Stone è stata attivata sul Portale Studenti tramite PagoPA.

Informazioni

Gli studenti che vorranno usufruire dei corsi online di lingue Rosetta Stone, dovranno farne richiesta effettuando il pagamento tramite portale studenti entro e non oltre il 1° ottobre 2019.

Sono disponibili n. 5000 licenze, pertanto potranno essere soddisfatte, al momento, le prime 5000 richieste.

Gli studenti riceveranno, entro il 10 ottobre 2019, via e-mail all’indirizzo e-mail istituzionale l’invito ad accedere a login.rosettastone.com per iniziare il percorso di apprendimento.


Per qualsiasi altra informazione potete contattarci nella nostra pagina Facebook o ci trovate nelle nostra Auletta (Ed.8, secondo piano, sopra il bar) o controllare i seguenti LINK o LINK

Commenta l'articolo: