"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

Resoconto Consiglio Scuola Scienze Umane e del Patrimonio Culturale – 28/11/2018

Del 28 novembre 2018, ore 4:32 PM - Modifica

dd4cfd45-9d68-4e61-89bd-6894129bf0c6

Il Consiglio della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale è stato convocato in seduta straordinaria e urgente nella giornata di oggi, 28 Novembre 2018, alle ore 11:00, presso l’aula S2, edificio 16, con i seguenti punti all’ordine del giorno:

Comunicazioni dei Componenti: Il Prof. Palma comunica che, presso l’aula Li Donni, dal giorno 9 al 14 Dicembre, si terrà un evento di grande importanza, non solo per gli studenti del CdL in Scienze Motorie, ma per tutta la comunità studentesca, intitolato ’’Sport Film Festival’’. Nei vari corsi di studi si sta valutando la possibilità di riconoscere dei crediti formativi universitari per la partecipazione al suddetto evento.
Il Direttore Lavanco informa che si sta pensando di riattivare un corso di studi con sede Agrigento, afferente al Consiglio di Scienze dell’Educazione e della Formazione, mantenendo a 500 il numero complessivo di posti disponibili tra le due sedi.

Offerta Formativa 2019-2020: E’ stata data indicazione ai dipartimenti di trasmettere alla Scuola l’elenco dei corsi da inserire nell’offerta formativa e il quadro dei docenti di riferimento. Nell’offerta formativa dei dipartimenti vi è un solo nuovo corso dal nome ‘’Transnational German Studies’’ (LM-39). E’ un corso che si svolge interamente in tedesco ed in inglese ed è un corso di studi internazionale, con docenti di riferimento anche stranieri. Si svolgerà tra Porto, Lussemburgo, Magonza e Palermo. Si è in attesa della relativa approvazione e dei rispettivi finanziamenti.
Inoltre, si è discusso sul numero programmato degli accessi, in particolare: nel CdL in Scienze Politiche non hanno ancora deliberato se mantenere l’accesso libero o programmarlo. A breve arriverà comunicazione.
Per quanto riguarda il CdL in Lettere vi sono delle difficoltà legate al sovrannumero di studenti rispetto alla capienza delle aule e soprattutto rispetto al numero dei docenti che erogano gli insegnamenti; quest’anno sono state ricoperte in tutto 16 cattedre, ma considerato che le iscrizioni continuano ad aumentare per il prossimo anno accademico risultano essere necessari almeno 18 docenti.
Per quanto concerne il corso magistrale in Management dello Sport, un insegnamento ha subito una riduzione di 1 cfu che, a sua volta, ha determinato l’abbassamento a 119 cfu, a fronte dei 120 cfu previsti dal piano di studi per il conseguimento della laurea. Il coordinatore rassicura circa la situazione venutasi a creare, affermando che presto si troverà una soluzione, aggiungendo 1 cfu ad un’altra materia del corso.

Interviene il Professore Zanniello, coordinatore del CdL in Scienze della Formazione Primaria, per motivare la decisione del consiglio del corso LM-85bis di ridurre da 310 a 230 il numero di posti disponibili, a causa dell’enorme difficoltà riscontrate durante l’anno accademico 2018-2019, riguardanti la carenza di aule, di laboratori attrezzati, di risorse economiche per finanziare contratti di figure specialistiche, contratti d’insegnamento delle discipline sdoppiate, contratti per i supervisori dei laboratori e contratti per i lettori di lingua inglese (livello B2). Il Professore sottolinea che per la maggior parte delle attività didattiche la frequenza è obbligatoria, che la capienza massima della aule è di 200 posti, che gli studenti non possono accedere all’esame di Laurea senza l’accertamento del livello B2 di lingua inglese e che le figure specialistiche sono previste per il tirocinio obbligatorio. Oltre a ciò, il CLA non riesce a gestire l’ingente numero di studenti all’interno dei suoi corsi. Pertanto, per evitare di abbassare il numero degli studenti (da 310 a 230), è necessario aumentare i finanziamenti per rispondere alle varie esigenze del corso.
La somma delle varie spese (per aule, spazi laboratoriali, contratti e figure specialistiche) ammonterebbe all’incirca ad 90.000€, a fronte dei quasi 60.000 spesi per l’attuale anno accademico.

Varie ed eventuali: La Rappresentante Palillo richiede un intervento di manutenzione al Teatro Nuovo (Edificio 17) e alle aule laboratoriali del Corpo C dell’edificio 14 perché, a causa del maltempo, hanno subito un’infiltrazione d’acqua massiccia che ha causato disagi nel corso dello svolgimento delle attività didattiche.

I vostri rappresentanti,
Gianpiero Morreale
Pamela Palillo

Commenta l'articolo: