"Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto." Padre Puglisi

1° Workshop della Scuola Politecnica – fino a 3 CFU – Le competenze della Scuola Politecnica al servizio della legalità

Del 3 Maggio 2014, ore 3:53 PM - Modifica

10325725_10203180318701705_84155508660300629_nVivere Ateneo in collaborazione con Vivere Ingegneria, Vivere Economia, Vivere Agraria, Vivere Architettura e la Scuola Politecnica, organizza un ciclo di seminari dal titolo: Le competenze della Scuola Politecnica al servizio della legalità, coinvolgendo i dipartimenti della neonata Scuola Politecnica con l’intento di promuoverne le sinergie intrise nella riforma che ha visto sostituite le facoltà con questo nuovo modello, trattando un argomento che non può non essere condiviso da tutti i professionisti del settore, che tuttavia lo affrontano con mezzi e in situazioni diverse.

Il Workshop prevede quattro giornate studio che analizzeranno l’importanza nel mondo del lavoro del senso civico e la necessità di un comportamento etico e segnato dalla legalità. Il progetto intende focalizzare l’attenzione sui vari ruoli che possono essere assunti dalle figure professionali, sulle problematiche e i rischi legati agli appalti pubblici e non solo. Nello specifico verranno analizzati gli aspetti legati alle costruzioni edilizie, il sacco di Palermo e la riqualificazione urbanistica, il business energetico, la filiera agroalimentare, il ciclo di smaltimento dei rifiuti, il lavoro svolto dalle associazioni di settore e l’effetto mediatico che ne deriva. Con l’ausilio di personalità accademiche specifiche, di professionisti di settore e di figure mediatiche di rilievo verranno analizzate queste tematiche e discusse le relative sfaccettature.

I partecipanti potranno soddisfare la loro sete di conoscenza interrogando direttamente i relatori, esponendo le loro domande negli spazi temporali previsti. E’ prevista l’attribuzione fino a  3 CFU per tutti corsi di studio afferenti alla Scuola Politecnica, componendo una breve relazione inerente gli argomenti trattati.

>>ISCRIVITI<<

 

In particolare hanno già deliberato:

  • Ing. Edile Architettura 3C FU
  • Ing. Civile Edile 3 CFU
  • Ing. Gestionale 3 CFU
  • Ing. Meccanica 3 CFU
  • Ing. Chimica  3 CFU
  • Ing. per l’Ambiente ed il Territorio 2 CFU
  • Ing. Informatica 2 CFU per tutte le giornate – 1 CFU partecipando solo alla quarta
  • Ing. Elettronica  In attesa di delibera
  • Ing. dell’Energia 1 CFU
  • Ing. Energetica e Nucleare LM 1 CFU
  • Ing. Elettrica LM 3 CFU
  • Ing. dei Sistemi Edilizi In attesa di delibera
  • Ing. dell’Automazione 3CFU 
  • Architettura LMU  In attesa di delibera
  • Economia e Amministrazione Aziendale In attesa di delibera
  • Scienze Economico-Aziendali LM In attesa di delibera
  • Economia e Finanza In attesa di delibera
  • Scienze Economiche e Finanziarie LM In attesa di delibera
  • STAD 3 CFU
  • Scienze Statistiche LM 3 CF

Le giornate si svolgeranno nell’aula magna della Scuola Politecnica presso l’ed. 7 (ex facoltà d’ingegneria) dell’Università di Palermo

Giorno 1: Implicazione della mafia nell’assetto della città.

Giovedì 8 Maggio Ore 15.00 – 19.00

  •  Saluti Magnifico Rettore
  • Saluti della Prof. Aprile Direttrice Dip. di Architettura
  • Introduzione del Prof. Fabrizio Micari Presidente della Scuola Politecnica
  • Introduzione di Ivan Marchese Presidente di Vivere Ateneo
  • Prof. Cannarozzo Palermo – Il ruolo della mafia nell’assetto del territorio
  • Prof. Sciascia L’ Architettura contemporanea
  • Prof. Maurizio Carta Le smart cities
  • Dibattito

Giorno 2: Implicazione della mafia nell’edilizia, nello smaltimento dei rifiuti e nei terreni agricoli.

Martedì 13 Maggio Ore 15.00 – 20.00

  •  Saluti del Prof. Di Quarto Direttore D.I.C.A.M
  • Saluti del Prof. Barone Direttore S.A.F
  • Prof. Di Paola Le strutture in calcestruzzo armato nel dopoguerra – l’influenza dell’illegalità sulla durabilità del calcestruzzo
  • Prof. Viviani Gestione dei rifiuti—criticità e scenari futuri
  • Prof. Alaimo Gestione dei rifiuti da costruzione e da demolizione
  • Prof. Inglese La produzione e il mercato dei prodotti agricoli
  • Giovanni Pagano Responsabile Libera Palermo
  • Dibattito

 

Giorno 3: Implicazione della mafia nella gestione energetica e testimonianze dirette sulla mafia.

Martedì 20 Maggio Ore 15.00 – 19.00

  •  Saluti del Prof. Luigi Dusonchet Direttore D.E.I.M
  • Prof. Rizzo Politica dell’energia – panorama attuale e nuove prospettive
  • Ing. Giuseppe Lo Verso Ingegnere presso Enel, Mercato dell’energia
  • Prof. Romano Riconfigurazione fotovoltaica – la nuova frontiera dell’innovazione
  • Dott. Nicolò Marino, Pubblico Ministero
  • Dibattito

 

Giorno 4: Imprenditorialità e l’impatto economico della mafia

Giovedì 22 Maggio Data Ore 15.00 – 19.30

  •  Saluti del Prof. Sunseri Direttore D.I.C.G.I.M
  • Saluti del Prof. Purpura Direttore S.E.A.S
  • Prof. F. Piraino Misure civilistiche
  • Prof. La Commare Imprenditorialità e legalità
  • Testimonianze di Start Up
  • Dott. Alessandro Albanese Presidente di Confindustria Palermo
  • Giuseppe Di Trapani Responsabile AddioPizzo
  • Dibattito

 Giorno 5: Visita al centro studi “La vita è bella” bene confiscato alla mafia

  •  Visita guidata con il gestore del centro Don Antonio Garau in data da definirsi prevista dalle ore 12.00 alle ore 20.00

 

Per conseguire i crediti formativi è necessario stilare una semplice relazione sul seminario seguito ed inviarla a seminari.vivere@gmail.com  

Commenta l'articolo: